COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Neuro Center
02 8224 8201
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555
Centro Diagnostico Privato
02 8224 2100

Cloro

Che cos'è il cloro?

Il cloro è il principale minerale intra ed extra-cellulare.

 

A che cosa serve il cloro?

Insieme al sodio, il cloro partecipa alla regolazione del bilancio di fluidi e di elettroliti nell'organismo. Inoltre è un componente fondamentale degli acidi del succo gastrico.

 

In quali alimenti è presente il cloro?

Il cloro viene assunto dall'organismo soprattutto attraverso il comune sale da cucina (il cloruro di sodio). Inoltre è presente in molti alimenti di origine vegetale, in particolare le alghe, la segale, i pomodori, la lattuga, il sedano e le olive.

 

Qual è il fabbisogno giornaliero di cloro?

Il fabbisogno di cloro dipende dall'età. L'apporto giornaliero adeguato è di 0,18 g fino ai 6 mesi di vita. 0,57 g fino all'anno di età. 1,5 g tra 1 e 3 anni. 1,9 g tra 4 e 8 anni. 2,3 g tra 9 e 13 anni. 2,3 g dai 14 ai 50 anni. 2,0 g tra i 51 e i 70 anni e 1,8 grammi a partire dai 71 anni.

 

Quali conseguenze può determinare la carenza di cloro?

La carenza di cloro è un evento raro, ma può verificarsi in caso di perdita di una grande quantità di liquidi a causa di sudorazione eccessiva, vomito o diarrea o in caso di assunzione di farmaci come i diuretici.
Può essere associata a ipoventilazione e ad acidosi respiratoria cronica.

 

Quali conseguenze può determinare un eccesso di cloro?

L'assunzione eccessiva di cloro attraverso gli alimenti può portare a un aumento della pressione sanguigna e, in chi soffre di scompenso cardiaco, cirrosi o malattie renali, a un accumulo di fluidi.
Livelli eccessivi cloro nel sangue possono inoltre aumentare la glicemia in chi soffre di diabete e influenzare il trasporto di ossigeno.

 

Come si riconosce un'intossicazione da cloro?

Un'intossicazione derivante dall'inalazione o dall'ingestione di cloro presente nell'acqua può scatenare difficoltà respiratorie, accumulo di fluidi nei polmoni, bruciore alla bocca, dolore e gonfiore alla gola, mal di stomaco, vomito e sangue nelle feci.

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici