COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Oxibutinina

L’oxibutinina è utilizzata nel trattamento dei sintomi della vescica iperattiva, come l’incontinenza urinaria e l’aumento della frequenza della minzione.

 

 

Che cos’è l’oxibutinina?

L’oxibutinina riduce gli spasmi muscolari a livello di vescica e vie urinarie.

 

 

Come si assume l’oxibutinina?

L’oxibutinina può essere somministrata per via orale o sotto forma di gel transdermico.

 

 

Effetti collaterali dell’oxibutinina

L’oxibutinina può ridurre la sudorazione, aumentando così il rischio di colpo di calore.

 

Fra gli altri suoi possibili effetti avversi sono inclusi:

 

È importante contattare subito un medico in caso di:

  • rash
  • orticaria
  • prurito
  • difficoltà respiratorie
  • senso di oppressione al petto
  • gonfiore di bocca, volto, labbra o lingua
  • sete intensa o forte sensazione di caldo, impossibilità a urinare, sudorazione abbondante, pelle calda e secca
  • forte mal di stomaco o costipazione
  • problemi alla vista o dolore agli occhi
  • minzione ridotta o assente

 

 

Controindicazioni e avvertenze

L’oxibutinina può essere controindicata in caso di glaucoma ad angolo stretto, blocchi gastrointestinali o impossibilità di urinare.

 

Prima dell’assunzione è importante informare il medico:

  • di eventuali allergie al principio attivo, ai suoi eccipienti, a qualsiasi altro farmaco, ad alimenti o ad altre sostanze
  • dei medicinali, dei fitoterapici e degli integratori assunti, in particolare altri farmaci che agiscono sulla vescica o sulle vie urinarie, broncodilatatori, antistaminici, farmaci per il Parkinson e medicinali contro l’acidità di stomaco, le ulcere gastriche, il mal d’auto o la sindrome dell’intestino irritabile
  • se si soffre (o si ha sofferto) di glaucoma, malattie epatiche o renali, miastenia gravis, colite ulcerosa, blocchi gastrointestinali, ipertrofia prostatica o problemi allo stomaco (incluso un eventuale reflusso)
  • in caso di gravidanza o allattamento

 

Durante il trattamento è bene evitare disidratazione e surriscaldamenti.

L’oxibutinina può compromettere le capacità di guidare e di manovrare macchinari pericolosi. Alcuni medicinali, come i sonniferi, i narcotici, i miorilassanti e i medicinali contro ansia, depressione e convulsioni, possono aggravare questo effetto.

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 800 medici