COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Neuro Center
02 8224 8201
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555
Centro Diagnostico Privato
02 8224 2100

Gadoteridolo

Il gadoteridolo viene utilizzato nella diagnosi di malattie della testa e del collo, del cervello o del midollo spinale.

Che cos'è il gadoteridolo?

Il gadoteridolo è un agente di contrasto che produce effetti magnetici. Utilizzato in combinazione con l'angiografia a risonanza magnetica permette di visualizzare più chiaramente vasi sanguigni, organi e tessuti non ossei.

Come si assume il gadoteridolo?

Il gadoteridolo viene somministrato mediante infusione in vena.

Effetti collaterali del gadoteridolo

In caso di malattie renali in fase avanzata il gadoteridolo può causare gravi problemi di salute che si manifestano con sintomi come:

  • bruciore, prurito, gonfiore e ispessimento della pelle
  • debolezza muscolare
  • rigidità delle articolazioni di braccia, mani, gambe o piedi
  • profondo dolore alle ossa a livello di gabbia toracica o anche
  • difficoltà di movimento
  • arrossamenti o decolorazione della pelle

Fra gli altri suoi possibili effetti avversi sono inclusi:

  • sapore insolito o sgradevole in bocca
  • mal di testa, capogiri
  • nausea
  • lieve prurito
  • febbre, sensazione insolita di caldo
  • vampate
  • intorpidimenti
  • sensazione di freddo, caldo, dolore, lividi, gonfiore o bruciore a livello del sito di iniezione
  • intorpidimento, dolore bruciante o pizzicore a mani o piedi

È importante rivolgersi subito a un medico in caso di:

Controindicazioni e avvertenze

Prima della somministrazione di gadoteridolo è bene informare il medico:

  • di allergie ai principi attivi, ad altri farmaci, ad altre sostanze o ad alimenti
  • dei medicinali, dei fitoterapici e degli integratori assunti, in particolare litio, metotressato, antidolorifici, farmaci contro l'artrite, medicinali contro la colite ulcerosa, farmaci anti rigetto, antibiotici, antivirali e antitumorali
  • in caso di recente somministrazione di altri mezzi di contrasto
  • se si soffre (o si ha sofferto) di malattie renali, diabete, pressione alta, malattie epatiche, anomalie del ritmo cardiaco, anemia o altre malattie dei globuli rossi, convulsioni o asma
  • in caso di recenti traumi, interventi chirurgici o infezioni
  • in caso di dialisi
  • in caso di trapianto di fegato
  • in caso di gravidanza o allattamento
Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici