COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Sibutramina

La sibutramina viene utilizzata nel trattamento dell'obesità.

Come funziona la sibutramina?

La sibutramina agisce regolando alcune molecole nel cervello in modo da ridurre la fame e il desiderio di cibo.

Come si somministra la sibutramina?

La sibutramina viene somministrata per via orale, a stomaco vuoto (almeno un'ora prima o due ore dopo un pasto) con un abbondante bicchiere d'acqua.

Effetti collaterali

La sibutramina può aumentare il rischio di sindrome serotoninergica e di sindrome neurolettica maligna. Inoltre può aumentare il rischio di ictus, infarto e altri problemi cardiovascolari.

Fra gli altri suoi possibili effetti avversi sono inclusi:

È importante contattare subito un medico in caso di:

  • rash
  • orticaria
  • prurito
  • difficoltà respiratorie
  • senso di oppressione al petto
  • gonfiore di bocca, volto, labbra o lingua
  • raucedine insolita
  • agitazione
  • ansia
  • problemi alla vista
  • variazioni nella quantità di urina prodotta
  • dolori al petto, al braccio sinistro o alla mascella
  • goffaggine
  • confusione
  • disorientamento
  • eccitazione
  • dolore agli occhi
  • svenimenti
  • battito cardiaco accelerato o irregolare
  • febbre alta
  • aumento della sudorazione
  • pupille dilatate
  • alterazioni dell'umore o del comportamento
  • intorpidimento di un braccio o di una gamba
  • debolezza da un lato del corpo
  • irrequietezza
  • convulsioni
  • capogiri forti o persistenti
  • mal di testa o debolezza persistenti
  • brividi
  • fiato corto
  • mal di stomaco
  • piedi, caviglie o gambe gonfie
  • lividi o emorragie
  • vomito

Controindicazioni e avvertenze

L'uso di sibutramina può essere controindicato in caso di disturbi alimentari, pressione alta, aumento della pressione nei polmoni, problemi cardiovascolari, ictus o attacco ischemico transitorio, problemi renali o epatici, dialisi ed età superiore ai 65 anni. Inoltre non dovrebbe essere assunta con altri soppressori dell'appetito, in caso di trattamento con SSRI o di assunzione di MAO inibitori nei 14 giorni precedenti.

Prima di assumere sibutramina è importante informare il medico:

  • di eventuali allergie al principio attivo, ai suoi eccipienti, a qualsiasi altro farmaco, ad alimenti o ad altre sostanze
  • dei medicinali, dei fitoterapici e degli integratori assunti, in particolare destrometorfano, diidroergotamina, antifungini imidazolici, litio, MAO inibitori, narcotici, pentazocina, agonisti del recettore 5-HT1 della serotonina, SSRI, triptrofano, efedrina, pseudoefedrina, anticoagulanti e ciclosporina
  • se si soffre (o si ha sofferto) di problemi renali, epatici o cardiaci, pressione alta, disturbi emorragici, glaucoma ad angolo stretto, problemi alla cistifellea, ipotiroidismo, convulsioni, disturbi dell'umore o del comportamento
  • in caso di istinti suicidi
  • in caso di gravidanza o allattamento

L'assunzione di sibutramina deve avvenire all'interno di un regime dietetico ipocalorico.

Il farmaco può alterare le capacità di guidare o di manovrare macchinari pericolosi. Questo effetto avverso può essere aggravato dall'alcol e da alcuni medicinali.

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 800 medici