COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Neuro Center
02 8224 8201
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555
Centro Diagnostico Privato
02 8224 2100

Fentanile

Il Fentanile viene utilizzato per trattare episodi improvvisi di dolore associati alla presenza di un tumore in pazienti adulti (età pari o superiore ai 18 anni) che assumono già regolarmente un altro narcotico per controllare i sintomi dolorosi del cancro e che sono insensibili all’effetto di altri narcotici.

 

Come funziona il Fentanile?

Il Fentanile è un narcotico. Agisce modificando il modo in cui cervello e sistema nervoso rispondono al dolore.

 

Come si somministra il Fentanile?

Il Fentanile si può assume per via orale o trandermica. Fra le possibili formulazioni sono incluse pasticche, compresse da sciogliere in bocca o sotto la lingua e cerotti transdermici.
In genere il medico prescrive una dose bassa di Fentanile per poi aumentarla gradualmente fino a individuare quella efficace.

 

Effetti collaterali del Fentanile

Fra i possibili effetti avversi del Fentanile sono inclusi:

È bene contattare subito un medico in caso di:

 

Controindicazioni e avvertenze

Il Fentanile non deve essere assunto più di quattro volte al giorno, perché può creare dipendenza, quindi è necessario attenersi scrupolosamente al dosaggio prescritto dal medico e non interrompere mai l’assunzione di propria spontanea volontà, pena la possibile insorgenza dei sintomi di una vera e propria astinenza. Inoltre quando si assume Fentanile non deve essere interrotta nemmeno l’assunzione degli antidolorifici utilizzati abitualmente.

Il farmaco può compromettere le capacità di guida e di manovrare macchinari pericolosi. Inoltre può causare pericolosi capogiri e svenimenti quando ci si alza da posizione seduta o sdraiata.

Gli effetti avversi del Fentanile possono essere aggravati dall’alcol. In generale, un’opportuna alimentazione aiuta a ridurre reazioni indesiderate dell’organismo all’assunzione del medicinale, in particolare la costipazione.

Prima di assumere il Fentanile è bene informare il medico:

  • di eventuali allergie al principio attivo, ai suoi eccipienti o a qualsiasi altro farmaco
  • dei medicinali, dei fitoterapici e degli integratori assunti, citando in particolare altri antidolorifici, antistaminici, barbiturici, buprenorfina, butorfanolo, carbamazepina, efavirenz, psicofarmaci, antiemetici, modafinil, steroidi (se assunti per via orale), oxcarbazepina, pentazocina, fenitoina, pioglitazone, rifabutina, rifampin, sedativi, farmaci per dormire, tranquillanti ed erba di San Giovanni. E’ inoltre necessario informare il medico in cui si sia interrotta da meno di due settimane l’assunzione di MAO inibitori.
  • se si soffre (o si ha sofferto) di traumi cranici, tumori al cervello, ictus o qualsiasi condizione che può aumentare la pressione intracranica, convulsioni, problemi cardiaci, renali, respiratori o epatici, ipotensione, malattie psichiatriche o allucinazioni
  • se si ha fatto uso di droghe o se si ha abusato di farmaci o alcolici
  • in caso di gravidanza o allattamento

È inoltre bene informare chirurghi e dentisti di un’eventuale terapia con Fentanile in corso.

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici