COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Spironolattone

Lo Spironolattone può essere utilizzato in caso di produzione di quantità eccessive dell’ormone aldosterone, di bassi livelli di potassio, di scompenso cardiaco e di edema associato a diverse condizioni, ad esempio malattie epatiche o renali.
Inoltre trova impiego, da solo o in combinazione con altri farmaci, nel trattamento della pressione alta e, associato ad altri medicinali, in quello della pubertà precoce e della miastenia gravis. Può infine essere utile in alcuni casi di irsutismo.

 

Come si assume lo Spironolattone?

Lo Spironolattone è un antagonista del recettore dell’aldosterone. Legandosi a questa molecola induce i reni a eliminare attraverso le urine l’acqua e il sodio in eccesso, riducendo allo stesso tempo la perdita di potassio da parte dell’organismo.

 

Come si somministra lo Spironolattone?

Lo spironolattone viene somministrato per via orale sotto forma di compresse da assumere 1 o 2 volte al giorno.
Il medico potrebbe prescriverne una dose iniziale bassa per poi aumentarla gradualmente.

Effetti collaterali dello Spironolattone

Fra i possibili effetti avversi dello spironolattone sono inclusi:

Nel caso in cui questi sintomi fossero gravi o non si risolvessero è bene contattare il medico. Meglio, invece, rivolgersi immediatamente a un dottore in caso di:

Contoindicazioni e avvertenze

Prima che il trattamento raggiunga la sua massima efficacia possono essere necessarie anche più di 2 settimane. L’assunzione non deve in nessun caso essere interrotta senza prima averne parlato con il medico.

Lo Spironolattone può causare capogiri o svenimenti quando ci si alza rapidamente da posizione sdraiata.

Durante il trattamento con Spironolattone è bene ridurre il consumo di sodio e praticare un’attività fisica regolare. Meglio inoltre evitare i sostituti del sale contenenti potassio e chiedere consiglio al medico sul consumo di cibi ricchi di questo minerale, come banane e prugne.

Prima di assumere il farmaco è bene informare il medico:

  • di allergie al principio attivo o a qualunque altro farmaco
  • dei medicinali, dei fitoterapici e degli integratori che si stanno assumendo, in particolare eplerenone, ACE inibitori, antagonisti del recettore dell’angiotensina II, aspirina e altri Fans, barbiturici, colestiramina, digossina, diuretici, eparina, enoxaparina, litio, farmaci contro la pressione alta, narcotici, steroidi (se assunti per via orale) e integratori di potassio
  • se si soffre (o si è sofferto) di malattia di Addison o altre condizioni che possono portare all’aumento del potassio nel sangue, malattie renali o patologie epatiche
  • di un’eventuale gravidanza o se si sta allattando al seno

E’ inoltre importante informare chirurghi e dentisti dell’assunzione di spironolattone.

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 800 medici