COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Neuro Center
02 8224 8201
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Aciclovir

Aciclovir agisce bloccando la sintesi del DNA del virus impedendo la replicazione cellulare senza interferire con la duplicazione del DNA umano.

A cosa serve aciclovir?

Aciclovir è indicato:

  • in caso di trattamento delle infezioni da Herpes simplex (HSV) di tipo 1 (non genitale) e di tipo 2 (genitale), inclusa l'encefalite da HSV;
  • per la soppressione delle recidive da Herpes simplex nei pazienti immunocompetenti;
  • per la profilassi delle infezioni da Herpes simplex nei pazienti immunocompromessi;
  • per il trattamento della varicella e dell'Herpes zoster (agente eziologico della varicella la cui riattivazione provoca il cosiddetto "fuoco di sant'Antonio").

Come si assume aciclovir?

A seconda della patologia da trattare, aciclovir può essere somministrato per via orale (compresse o sospensione orale), per via endovenosa o per via topica (crema da applicare sull'Herpes labiale, ad esempio).

Effetti collaterali dell'aciclovir

Tra gli effetti collaterali di aciclovir "comuni" troviamo diversi disturbi gastrointestinali come:

disturbi sistemici come:

patologie della cute e del tessuto sottocutaneo come:

  • prurito ed eruzioni cutanee
  • disturbi psichiatrici
  • patologie del sistema nervoso come cefalea e capogiri.

Tra gli effetti "non comuni" si ritrovano disturbi cutanei come orticaria e rapida e diffusa perdita di capelli.

Tra gli effetti avversi "rari" ci sono:

  • anafilassi
  • disturbo a carico del sistema immunitario
  • dispnea (patologie respiratorie, toraciche e mediastiniche)
  • angioedema;

e, nell'ambito delle patologie epatobiliari, aumenti reversibili della bilirubina e degli enzimi epatici correlati.

Tra gli effetti "molto rari" si trovano patologie epatobiliari:

tra le patologie renali e urinarie:

tra le patologie del sistema emolinfopoietico

tra i disturbi psichiatrici e patologie del sistema nervoso

Controindicazioni e avvertenze di aciclovir

L'aciclovir può indurre sofferenza a livello renale soprattutto quando il farmaco viene somministrato rapidamente o ad alte dosi, oppure quando il paziente è scarsamente idratato o già sofferente di alterata funzionalità renale: prima della somministrazione di aciclovir è quindi buona norma controllare i parametri di funzionalità renale ed è bene non somministrare aciclovir per endovena con infusioni rapide.
Sebbene l'aciclovir non abbia evidenziato embriofetotossicità, la sua somministrazione in gravidanza richiede un'attenta valutazione dei rischi-benefici.
Infine, la somministrazione di aciclovir durante l'allattamento al seno richiede cautela: l'aciclovir viene infatti escreto nel latte materno, dove raggiunge concentrazioni pari a 0,6-4,1 volte i corrispondenti livelli plasmatici materni.

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici