COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Sulfasalazina

La Sulfasalazina viene utilizzata nel trattamento delle infiammazioni dell'intestino, della diarrea, di emorragie intestinali e del dolore addominale nei pazienti con colite ulcerosa o Malattia di Crohn.
Può inoltre trovare impiego nel trattamento di alcune forme di artrite reumatoide che non rispondono bene all'assunzione di altri farmaci.

Come funziona la Sulfasalazina?

La Sulfasalazina agisce riducendo l'infiammazione nell'organismo. Il suo esatto meccanismo di azione è ancora oggetto di studio.

Come si assume la Sulfasalazina?

La Sulfasalazina si somministra per via orale sotto forma di compresse. In genere sono necessarie quattro assunzioni al giorno, dopo un pasto o con uno spuntino leggero, sempre con un bicchiere colmo d'acqua e deglutendo le compresse rigorosamente intere.

Effetti collaterali della Sulfasalazina

Negli uomini la Sulfasalazina può causare una temporanea infertilità che si risolve con l'interruzione del trattamento.
Fra gli altri possibili effetti avversi sono inclusi:

Nel caso in cui questi sintomi fossero gravi o non si risolvessero è bene contattare il medico. Meglio, invece, sospendere immediatamente l'assunzione del farmaco, e rivolgersi immediatamente a un dottore, in caso di:

Controindicazioni e avvertenze della Sulfasalazina

Durante il trattamento con Sulfasalazina è necessario bere abbondantemente. Dal momento che può aumentare la sensibilità della pelle al sole in caso di trattamento è bene proteggersi opportunamente dai suoi raggi.

Prima di assumere il farmaco è bene informare il medico:

  • di allergie al principio attivo o a qualunque altro farmaco, ad esempio l'aspirina
  • dei medicinali, dei fitoterapici e degli integratori che si stanno assumendo, in particolare digossina, acido folico e vitamine
  • se si soffre (o si è sofferto) di asma, porfiria, malattie del sangue, blocchi intestinali o delle vie urinarie o malattie renali o epatiche
  • di un'eventuale gravidanza o se si sta allattando al seno
Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 800 medici