COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555
Centro Diagnostico Privato
02 8224 2100

Vinblastina

La Vinblastina viene utilizzata in combinazione con altri farmaci nella chemioterapia dei linfomi Hodgkin e non-Hodgkin, del cancro ai testicoli e, a volte, del cancro alla vescica, di alcuni tipi di tumori ai polmoni, del sarcoma di Kaposi e di alcuni tumori al cervello.

È utilizzata anche nel trattamento dell'istiocitosi alle cellule di Langerhans.

Come funziona la Vinblastina?

La vinblastina appartiene alla classe degli alcaloidi della vinca, farmaci che bloccano le cellule durante la loro divisione. La sua azione sembra essere associata alla capacità di impedire la formazione delle strutture (i microtubuli) che permettono al DNA duplicato di distribuirsi tra le due cellule derivanti dalla divisione cellulare. Agendo in questo modo la vinblastina rallenta o blocca la proliferazione delle cellule tumorali.

Come si assume la Vinblastina?

La vinblastina viene somministrata per via endovenosa, in genere una volta alla settimana. La durata del trattamento varia a seconda degli altri farmaci assunti, dalla risposta dell'organismo alla terapia farmacologica e dal tipo di tumore con cui si ha a che fare.

Effetti collaterali della Vinblastina

Fra i possibili effetti avversi della vinblastina sono inclusi:

È importante contattare subito il medico se dopo la chemioterapia si ha a che fare con:

Controindicazioni e avvertenze della Vinblastina

La Vinblastina può interferire con il ciclo mestruale e interrompere (anche definitivamente) la produzione di sperma.

Prima del trattamento è importante informare il medico:

  • di allergie al principio attivo, ai suoi eccipienti o ad altri farmaci
  • dei medicinali, dei fitoterapici e degli integratori assunti, ricordando di citare in particolare aprepitant, antimicotici, claritromicina, eritromicina, farmaci contro l'HIV, fenitoina e tolterodina
  • in caso di infezioni
  • se si soffre (o si è sofferto) di malattie cardiovascolari (vene varicose incluse), polmonari o epatiche
  • in caso di gravidanza o allattamento
Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici