COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Interleuchina-2

L'interleuchina-2 (nota in sigla come IL-2) è una citochina, ovvero una piccola proteina che agisce da messaggero intercellulare, tra le poche approvate per uso clinico, e per questo di particolare interesse per la comunità scientifica. Viene principalmente utilizzata nel trattamento di alcuni tipi di tumore come il melanoma maligno e alcune tipologie di carcinoma renale metastatico.
Sono inoltre in corso studi per definirne il potenziale ruolo nel trattamento dell'infezione da HIV.

Come funziona l'interleuchina-2?

L'interleuchina-2 viene naturalmente prodotta dall'organismo umano in piccole quantità. Viene così sintetizzata in laboratorio e somministrata come terapia antitumorale. Sebbene non sia ancora noto il suo meccanismo d'azione, è certo che alla base del suo funzionamento antitumorale ci sia la stimolazione dei globuli bianchi a riconoscere e a combattere alcuni tipi di cellule neoplastiche.

Come si somministra l'interleuchina-2?

L'interleuchina-2 viene somministrata per via endovenosa o per iniezione sottocutanea. La durata del trattamento e il dosaggio del farmaco variano in base al paziente e alla tipologia di neoplasia. L'interleuchina-2 può essere somministrata da sola o in combinazione con altre terapie.

Effetti collaterali

Diversi sono gli effetti collaterali legati all'assunzione di interleuchina-2, le reazioni a questo e in generale ad altri farmaci antitumorali, variano da individuo a individuo e solitamente tendono ad aggravarsi in presenza di alti dosaggi e di lunghi cicli di trattamento.

I più comuni sono la diminuzione dell'appetito e la spossatezza, che possono insorgere in forme lievi o gravi; questi sintomi sono i più frequentemente riscontrati dai pazienti in trattamento con altri farmaci antitumorali.

Si riscontrano inoltre:

  • sintomi simil-influenzali, come febbre e brividi
  • modificazioni cutanee (lesioni simili ad acne che danno prurito, la pelle può scurirsi per un aumento della pigmentazione)
  • nausea e vomito (solitamente in forme lievi)
  • ritenzione di liquidi
  • abbassamento della pressione.

È importante ricordare che gli effetti collaterali possono modificarsi, anche di molto, se l'IL-2 viene somministrata in associazione con altri farmaci antitumorali.

Controindicazioni e avvertenze

Molti agenti immunosoppressivi inibiscono la sintesi e il rilascio dell'interleuchina-2, come nel caso degli ormoni glucocorticoidi e della ciclosporina, o interferiscono nella via di segnale indotta dal legame di IL-2 al proprio recettore, come nel caso della rapamicina.

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 800 medici