COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 82224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555
Centro Diagnostico Privato
02 8224 2100

Ortosifon

Che cos’è l’ortosifon?

L'ortosifon oppure ortosiphon (nome scientifico Ortosiphon stamineus) è un piccolo albero perenne dai fiori bianco-violacei. È una pianta molto diffusa nei Paesi del sud est dell’Asia, in particolare in Indonesia, oltre che in Pakistan e in India. Popolarmente è noto anche con il nome “tè di Giava”.

A cosa serve l’ortosifon?

Il principio attivo più caratteristico di questa pianta è l’ortosifonina ed è contenuta nelle foglie: è un glicoside di colore bianco-giallastro, una sostanza nota soprattutto per avere azione diuretica. Oltre all’ortosifonina, diverse altre sono le sostanze contenute nell’ortosifon, tra cui flavonoidi, saponine, oli essenziali, acidi organici e potassio.

Gli estratti di ortosifon svolgono soprattutto funzioni diuretiche, favorendo l'attività renale nell'eliminazione dei liquidi in eccesso. L’ortosifon favorisce in particolare l’eliminazione dell'acido urico, del cloro e delle scorie metaboliche azotate: viene quindi impiegato per ottenere un'azione diuretica e depurativa e in particolare nei casi di fosfaturia, nefrolitiasi (renella) e cistite. Poiché l’assunzione di prodotti a base di ortosifon permette di raddoppiare le quantità di sodio e potassio eliminate tramite la diuresi, questo prodotto incide positivamente sulla ritenzione idrica e può quindi essere impiegato qualora si soffra di questo disturbo. L'ortosifon sembrerebbe inoltre avere anche un blando effetto antibatterico sulle vie urinarie. Diverse ricerche hanno inoltre messo in evidenza che gli estratti di questa pianta hanno funzioni colagoghe (facilitano cioè la produzione e l’espulsione della bile e di conseguenza permettono il corretto funzionamento del fegato) e ipocolesterolemizzanti (riducono i livelli di colesterolo nel sangue).

Avvertenze e possibili controindicazioni

Data la spiccata azione diuretica dei prodotti a base di ortosifon, è bene evitare di assumerlo nelle ore serali. L’ortosifon poi agisce come antagonista dell'adrenalina, degli estratti ipofisari ed epatici e dei sali biliari e potenzia l'azione dei farmaci diuretici. Non deve essere assunto in concomitanza a preparati a base di salvia e nei soggetti di età inferiore ai 18 anni. A scopo cautelativo è bene non assumere il prodotto durante gravidanza e allattamento.

 

 

Disclaimer 

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione.

 

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici