COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Neuro Center
02 8224 8201
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555
Centro Diagnostico Privato
02 8224 2100

NADH (nicotinammina adenina dinucleotide)

Che cos’è il NADH?

Il NADH (nicotinammina adenina dinucleotide) è una molecola naturalmente presente nell’organismo, dove svolge un importante ruolo nelle vie biochimiche che portano alla produzione di energia.

 

A cosa serve il NADH?

Gli integratori a base di NADH potrebbero aiutare ad abbassare la pressione e i livelli di colesterolo nel sangue, fornire energia utile ad affrontare la sindrome da affaticamento cronico e migliorare la trasmissione dell’impulso nervoso in chi convive con il Parkinson. I supplementi contenenti questa molecola vengono però utilizzati anche ad altri scopi, in particolare per migliorare la lucidità mentale, la concentrazione e la memoria, nel trattamento dell’Alzheimer, della depressione e del jet lag, per migliorare il funzionamento del sistema immunitario, per proteggere il fegato dagli effetti dell’alcol, per ridurre i segni dell’invecchiamento e per contrastare gli effetti collaterali di un farmaco utilizzato nel trattamento dell’AIDS, la zidovudina.
Non ci sono però prove definitive dei benefici derivanti dall’assunzione di integratori a base di NADH, e attualmente non si conoscono i meccanismi che starebbero alla loro base.

Non risulta nemmeno che l’Efsa (l’Autorità europea per la sicurezza alimentare) abbia approvato alcun claim che giustifichi queste o altre proposte d’uso del NADH.

 

Avvertenze e possibili controindicazioni

Non risultano condizioni in cui gli integratori a base di NADH potrebbero interferire con farmaci o altre sostanze. In caso di dubbi è bene chiedere un consiglio al proprio medico. Inoltre non si hanno a disposizione informazioni sufficienti a certificare la sicurezza dell’assunzione di NADH durante la gravidanza e l’allattamento, pertanto è bene consultarsi preventivamente con il proprio medico o con il pediatra.
In generale, l’assunzione a breve termine di prodotti contenenti NADH (fino a 12 settimane) sembra essere sicura, a patto che vengano seguite accuratamente le istruzioni d’uso. La dose raccomandata si aggira attorno ai 10 mg al giorno. Se assunto in tali quantità il NADH sembra non essere associato alla comparsa di effetti collaterali.

 

 

Disclaimer  

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione.

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici