COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Neuro Center
02 8224 8201
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Morinda citrifolia

Che cos’è la Morinda citrifolia?

La Morinda citrifolia è una pianta appartenente alla famiglia delle Rubiaceae, nota anche con il nome di noni, o gelso indiano. Ogni sua parte, dalla radice ai frutti, viene utilizzata per ottenere prodotti a uso medicinale.

A cosa serve la Morinda citrifolia?

La Morinda citrifolia contiene diverse sostanze che potrebbero aiutare a riparare i danni cellulari, attivare il sistema immunitario ed esercitare altre azioni potenzialmente benefiche per la salute. La sua assunzione viene proposta per combattere molti disturbi: coliche, convulsioni, tosse, diabete, minzione dolorosa, problemi mestruali, febbre, disturbi epatici, costipazione, perdite vaginali durante la gravidanza, malaria, nausea, vaiolo, ingrossamenti della milza, gonfiori, asma, artrite e altri problemi a ossa e articolazioni, tumori, cataratta, raffreddore, depressione, problemi digestivi, ulcera gastrica, pressione alta, infezioni, problemi ai reni, emicrania, ictus e sindromi dolorose.

L'efficacia dell'assunzione di Morinda citrifolia non è però stata certificata dalla scienza e non risulta che l'Efsa (l'Autorità europea per la sicurezza alimentare) abbia approvato claim che ne attestino i benefici per la salute.

Avvertenze e possibili controindicazioni

L'assunzione contemporanea di Morinda citrifolia e ACE inibitori, antagonisti del recettore dell'angiotensina o diuretici potrebbe aumentare eccessivamente i livelli di potassio nel sangue. Inoltre la Morinda citrifolia potrebbe danneggiare il fegato, rischio ancora maggiore se viene assunta in contemporanea con farmaci epatotossici. Infine, la Morinda citrifolia può rallentare la coagulazione del sangue e quindi, se assunta con l'anticoagulante warfarin, potrebbe aumentare il rischio di lividi ed emorragie.

La Morinda citrifolia può essere controindicata in caso di problemi ai reni, livelli elevati di potassio e malattie epatiche. Inoltre non deve essere assunta durante la gravidanza: è stata utilizzata per indurre aborti. Per quanto riguarda l'allattamento, non si hanno informazioni certe sulla sua sicurezza d'uso; per questo prima di assumere prodotti a base di Morinda citrifolia è bene chiedere consiglio ad medico o al pediatra.

 

 

Disclaimer 

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il   parere medico. Per garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione.

 

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici