COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Fenilalanina

Che cosa è la fenilalanina?

La fenilalanina è uno degli aminoacidi che formano le proteine dell'organismo umano. Ne esistono tre forme: la D-, la L- e la DL-fenilalanina; l'unica presente nelle proteine umane è la L-fenilalanina, mentre la D-fenilalanina non è un aminoacido essenziale e la DL-fenilalanina è una forma sintetica prodotta in laboratorio.

 

A cosa serve la fenilalanina?

Gli integratori a base di fenilalanina vengono proposti per trattare depressione, disturbo da deficit di attenzione/iperattività (ADHD), malattia di Parkinson, dolore cronico, artrosi, artrite reumatoide, sintomi dell'astinenza dall'alcol e vitiligine. Il loro meccanismo d'azione non è però stato chiarito.

L'Efsa (l'Autorità europea per la sicurezza alimentare) non ha autorizzato l'utilizzo dei claim secondo cui l'assunzione di fenilalanina potrebbe contribuire al mantenimento della salute del cervello, stimolare la lucidità mentale e aiutare la memoria a causa dell'assenza di prove scientifiche convincenti della loro validità.

 

Avvertenze e possibili controindicazioni della fenilalanina?

L’assunzione di integratori a base di fenilalanina può interferire con quella di levodopa, principio attivo utilizzato per il trattamento del Parkinson; per questo l'assunzione di fenilalanina è sconsigliata nel caso in cui si sia in terapia con levodopa: potrebbe peggiorare i sintomi del Parkinson. 
Inoltre potrebbe interferire con le terapie contro la depressione a base di MAO inibitori, aumentando le concentrazioni di tiramina nell'organismo. L'accumulo di questa sostanza può far aumentare la pressione, ma in genere è evitato da meccanismi naturali attivi nell'organismo. Alcuni farmaci antidepressivi possono però compromettere tali meccanismi; per questo quando vengono assunti è bene evitare un aumento delle concentrazioni di tiramina.
Infine, la fenilalanina potrebbe aumentare il rischio che l'assunzione di antipsicotici porti alla comparsa di spasmi muscolari. Per questo è bene non assumere integratori a base di fenilalanina quando si assumono questi farmaci.
L'assunzione di fenilalanina è controindicata nel caso in cui si soffra di fenilchetonuria o di altre condizioni che aumentano il livelli di fenilalanina presenti nell'organismo. Inoltre è importante fare attenzione all'assunzione di fenilalanina in caso di schizofrenia.

 

 

Disclaimer  
Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il   parere medico. Per garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai   consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 800 medici