COME TI POSSIAMO AIUTARE?

centralino

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

PRENOTAZIONI PRIVATE

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online CLICCANDO QUI

cancer center
+39 02 8224 6280
Cardio Center
+39 02 8224 4330
centro obesità
+39 02 8224 6970
centro oculistico
+39 02 8224 2555
fertility center
+39 02 8224 4646
centro odontoiatrico
+39 02 8224 6868
Centro per le malattie infiammatorie croniche dell’intestino
+39 02 8224 8282
Lab Centro Diagnostico Privato
+39 02 8224 8224
Ortho center
+39 02 8224 8225

Bacche di acai

Che cosa sono le bacche di acai?

Le bacche di acai sono i frutti di una palma ampiamente diffusa nei territori settentrionali del Sud America, in particolare nella Foresta Amazzonica. Il nome scientifico della specie è Euterpe oleracea Mart. e la sua famiglia di appartenenza è quella delle Arecaceae.

Le bacche di acai possono essere acquistate anche sotto forma di polvere disidratata, succhi, sciroppi e integratori alimentari. Gli Indios le utilizzano per produrre il cuore di palma, noto anche come “palmito”.


A cosa servono le bacche di acai?

Le bacche di acai sono considerate ottime fonti di antiossidanti: molecole che si pensa possano proteggere l'organismo dagli effetti dannosi delle reazioni che coinvolgono l'ossigeno (le reazioni di ossidazione). Secondo alcuni studi il contenuto in antiossidanti delle bacche di acai sarebbe superiore a quello tipico del mirtillo rosso, del lampone, delle more, delle fragole e dei mirtilli neri, particolarmente rinomati proprio per la presenza di queste sostanze. Tale ricchezza di antiossidanti è stata però messa in dubbio da alcuni esperti del settore.

Fra gli usi che ne vengono proposti sono inclusi quelli contro l'artrosi, il colesterolo alto, la disfunzione erettile, la perdita di peso, l'obesità. Inoltre il consumo di bacche di acai viene proposto per disintossicare l'organismo e per migliorare lo stato di salute generale. Al momento, però, le prove scientifiche a disposizione non sono sufficienti per certificare la validità di tali proposte. Inoltre non risulta l'esistenza di alcun claim sui benefici dell'assunzione delle bacche di acai che sia stato approvato dall’Efsa (l’Autorità europea per la sicurezza alimentare).

Avvertenze e possibili controindicazioni

Non risultano interazioni tra il consumo di bacche di acai e l'assunzione di farmaci o altre sostanze. Inoltre non si hanno abbastanza informazioni per stabilire se sia privo di rischi o controindicazioni; per questo durante la gravidanza e l'allattamento è prudente evitare l'assunzione di prodotti a base di questi frutti. L'unica informazione a tal proposito riguarda casi di tripanosomiasi americana associata al consumo di succo di bacche di acai.

In caso di dubbi è bene chiedere consiglio al proprio medico.

 

Disclaimer 

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il   parere medico. Per garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai   consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione.