COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

FATTORI DELLA COAGULAZIONE II/V/VII/IX/XI/XIII

Cos’è l’esame dei fattori della coagulazione e perché viene eseguito?

Con fattori della coagulazione intendiamo le proteine necessarie alla formazione del coagulo. In caso di sanguinamento, dovuto a trauma o taglio, ha luogo il processo emostatico, che conduce alla formazione del coagulo. Questo processo è definito “cascata coagulativa” e si conclude con la formazione di una rete di fibrina che si aggrega alle piastrine per bloccare il sanguinamento e consentire la riparazione del danno al tessuto. Una volta che il danno è stato riparato vi è la rimozione del coagulo: l’equilibrio tra formazione e distruzione del coagulo è fondamentale sia per evitare un sanguinamento copioso, che una formazione eccessiva di coaguli.

In caso di patologie emorragiche questo equilibrio viene meno e una mancanza funzionale o quantitativa dei fattori della coagulazione rende impossibile un’adeguata coagulazione del sangue e comporta frequenti episodi emorragici.

Il test ha lo scopo di controllare se uno o più fattori della coagulazione del sangue presenta parametri normali, diminuiti o aumentati. Può venire richiesto dallo specialista in caso di emorragie inspiegabili o eccessivamente prolungate, o di valori alterati degli esami di coagulazione.

Cosa significa il risultato del test?

Una ridotta attività di uno o più fattori di coagulazione può essere indice di parziale o totale incapacità di formare coaguli.

Come avviene l’esame?

Il test viene eseguito mediante prelievo di sangue venoso dal braccio.

Sono previste norme di preparazione?

No, non è richiesta nessuna preparazione particolare per questo esame.

Si ricorda che i risultati degli esami di laboratorio devono essere inquadrati dal medico, tenendo conto di eventuali farmaci assunti, prodotti fitoterapici e della storia clinica​.

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 800 medici