COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 82224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555
Centro Diagnostico Privato
02 8224 2100

Emogasanalisi arteriosa sistemica

Che cos’è l’emogasanalisi e perché si esegue?

L’emogasanalisi è un esame che permette di valutare la concentrazione dei gas disciolti nel sangue (ossigeno e anidride carbonica) e il pH del sangue. Lo specialista richiede l’esecuzione dell’emogasanalisi per indagare la funzionalità respiratoria polmonare, la funzionalità renale e l’equilibrio metabolico legato all’equilibrio acido-base.

Il nostro organismo di norma regola il pH ematico in modo tale che il suo valore rimanga entro limiti molto stretti (7.35-7.45). In caso di valori più elevati si parla di ‘alcalosi’, mentre in caso di valori più bassi si parla di ‘acidosi’. L’equilibrio acido-base è strettamente connesso al funzionamento dei reni e dei polmoni e al metabolismo di zuccheri, lipidi e proteine. Tale equilibrio viene garantito, in condizioni fisiologiche, dalla presenza di ‘sistemi tampone’, che sono in grado di reagire e correggere in maniera immediata eventuali variazioni di pH.

Il test viene richiesto dallo specialista in caso di sintomi respiratori – come difficoltà a respirare, iperventilazione, nausea e vomito; in caso di sospetto squilibrio acido-base; oppure durante il trattamento di malattie polmonari e/o terapia con ossigeno.

Cosa significa il risultato del test?

I risultati dell’emogasanalisi vanno interpretati dallo specialista nel loro insieme poiché tutte le componenti del test sono correlate tra loro, inoltre, esse devono essere interpretate in base alle patologie di base. Esse rispecchiano lo stato di ossigenazione dell’organismo, l’equilibrio idro-elettrolitico, il corretto funzionamento del sistema cardiocircolatorio, polmonare e renale. È quindi un’analisi complessa che va interpretata insieme ad altri dati di laboratorio e clinici.

Come avviene l’analisi?

Il test avviene mediante prelievo di sangue arterioso da arterie accessibili.

Sono previste norme di preparazione?

Generalmente non è richiesta nessuna preparazione particolare per questo esame.

Se il paziente sta effettuando una terapia con ossigeno, questa deve essere sospesa 20-30 minuti prima del test. In caso non sia possibile, o lo specialista voglia testare la concentrazione di ossigeno con l’erogazione in corso, è opportuno segnalarlo al laboratorio.

Si ricorda che i risultati degli esami di laboratorio devono essere inquadrati dal medico, tenendo conto di eventuali farmaci assunti, prodotti fitoterapici e della storia clinica​.

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici