COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Cardo

Che cos’è il cardo?

Il cardo (Cynara cardunculus), noto anche come carciofo selvatico, è un ortaggio che appartiene alla stessa famiglia del carciofo. Di aspetto simile al sedano, se ne consumano solo i gambi, le foglie invece vanno sempre eliminate. Tra le varietà regionali esistenti, il “cardo gobbo di Monferrato” è una delle più note, così chiamato per la forma che assume, è l’unico che può essere consumato anche crudo.

 

 

Quali sono le proprietà nutrizionali?

100 grammi di cardi crudi apportano circa 12 Calorie, ripartite come segue:

  • 24% proteine
  • 9% lipidi
  • 67% carboidrati

 

In particolare, 100 grammi di cardi crudi contengono:

 

 

Quando non mangiare i cardi?

A oggi non sono note interazioni tra il consumo di cardi e l’assunzione di farmaci o altre sostanze.

 

Stagionalità dei cardi

I cardi giungono a maturazione in inverno e sono reperibili solo in questa stagione.

 

 

Possibili benefici e controindicazioni

Grazie all’apporto di fibre e acqua, il cardo facilita il transito intestinale e regola i livelli di glucosio nel sangue. Il limitato apporto energetico ne fa un alimento ideale in regimi alimentari a basso introito calorico. I cardi sono ricchi di calcio (implicato nei meccanismi di contrazione e rilasciamento dei muscoli, nella coagulazione del sangue, nella regolazione della permeabilità cellulare e nella trasmissione dell’impulso nervoso) e potassio (indispensabile all’organismo umano per mantenere il bilancio idrico e la pressione sanguigna nella norma, per regolare l’eccitabilità neuromuscolare e la ritmicità del cuore).

 

A oggi non sono note controindicazioni al consumo di cardi, a meno che non si soffra di allergia a questi ortaggi.

 

 

Disclaimer
Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione.

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 800 medici