COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555
Centro Diagnostico Privato
02 8224 2100

Coriandolo

Che cos’è il coriandolo?

Il coriandolo (Coriandrum sativum) è una pianta appartenente alla Famiglia delle Apiacee originaria del Mediterraneo orientale. In Europa viene coltivato soprattutto in Inghilterra, Francia e Paesi Bassi, poco in Italia. I frutti della pianta, essiccati, hanno forma sferoidale simile ai granelli di pepe e colore giallognolo, e vengono utilizzati in cucina per aromatizzare cibi e bevande, grazie al loro vago sentore di scorza d’arancia e limone. Di questa pianta possono essere utilizzate anche le foglie fresche o essiccate, simili al prezzemolo hanno però un sapore piccante.

 

Quali sono le proprietà nutrizionali?

100 grammi di frutti di coriandolo essiccati apportano 298 Calorie e contengono:

 

100 grammi di foglie di coriandolo essiccate apportano 279 Calorie e contengono approssimativamente:

  • 7 g di acqua
  • 21 g di proteine
  • 5 g di lipidi
  • 52 g di carboidrati
  • 10 g di fibre
  • 7 g di zuccheri
  • 1246 mg di calcio
  • 42 mg di ferro
  • 694 mg di magnesio
  • 481 mg di fosforo
  • 4466 mg di potassio
  • 211 mg di sodio
  • 4,7 mg di zinco
  • 566 mg di vitamina C
  • 1252 mg di Tiamina (vitamina B1)
  • 1500 mg di Riboflavina (vitamina B2)
  • 10,7 mg di Niacina (vitamina B3 o vitamina PP)
  • 0, 6 mg di vitamina B6
  • 274 µg di vitamina B9 o acido folico
  • 293 µg di vitamina A retinolo eq.
  • 1,03 mg di vitamina E
  • 1359 µg di vitamina K

 

 

Quando non mangiare il coriandolo?

È bene prestare attenzione al consumo di coriandolo in caso di assunzione di farmaci neurostimolanti (per scongiurare una possibile somma degli effetti).

 

Stagionalità del coriandolo

I semi di coriandolo essiccati sono acquistabili tutto l’anno. Le foglie di coriandolo invece non sono facilmente reperibili, né fresche né essiccate, probabilmente perché poco utilizzate nella nostra cucina.

 

 

Possibili benefici e controindicazioni

Il coriandolo contiene molti minerali tra cui spiccano per quantità ferro, potassio, calcio e fosforo. I benefici che si possono potenzialmente ricavare dal consumo di coriandolo sono diversi. La sua caratteristica principale è essere in grado di aiutare contro i problemi digestivi: il coriandolo è infatti carminativo (riduce la presenza di gas intestinali) e antispasmodico, e riduce quindi difficoltà digestive e gonfiore. Attenua stanchezza e fatica e stimola l’attività cerebrale, oltre che l’appetito. Il coriandolo ha inoltre un effetto antibatterico e fungicida.
Tra le controindicazioni, va ricordato che usato in dosi eccessive può causare disturbi nervosi e renali.

 

 

Disclaimer
Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione.

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici