COME TI POSSIAMO AIUTARE?

centralino

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

PRENOTAZIONI PRIVATE

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online CLICCANDO QUI

cancer center
+39 02 8224 6280
Cardio Center
+39 02 8224 4330
centro obesità
+39 02 8224 6970
centro oculistico
+39 02 8224 2555
fertility center
+39 02 8224 4646
centro odontoiatrico
+39 02 8224 6868
Centro per le malattie infiammatorie croniche dell’intestino
+39 02 8224 8282
Lab Centro Diagnostico Privato
+39 02 8224 8224
Ortho center
+39 02 8224 8225

Prugne o susine

Che cosa sono le prugne?

Le prugne (o susine) sono i frutti del Prunus domestica, specie appartenente alla famiglia delle Rosaceae. Gli Stati Uniti oggi sono fra i principali produttori di questo frutto.

 

 

Quali sono le proprietà nutrizionali delle prugne?

100 g di prugne apportano 42 Calorie ripartite come segue:

  • 93% carboidrati
  • 5% proteine
  • 2% lipidi

 

In particolare, 100 grammi di prugne apportano:

  • 87,5 g di acqua
  • 0,5 g di proteine
  • 0,1 g di lipidi
  • 10,5 g di zuccheri solubili
  • 1,5 g di fibra, di cui: 0,6 g di fibra solubile, 0,87 g di fibra insolubile

 

Fra le vitamine e i minerali, 100 g di prugne apportano:

 

Le prugne sono inoltre ricche di fitonutrienti, in particolare di acido clorogenico e acido neoclorogenico.

 

 

Quando non mangiare le prugne?

Le prugne potrebbero interferire con l'azione degli ossazolidinoni, come il linezolid, e con quella dei diuretici.

 

 

Stagionalità

In Italia la stagione delle susine inizia a giugno e termina a settembre.

 

 

Possibili benefici e controindicazioni delle prugne

Le prugne, note soprattutto per la loro capacità di promuovere la buona funzionalità intestinale, proteggono l'organismo con le proprietà antiossidanti dei loro fitonutrienti e della vitamina C. Quest'ultima, inoltre, aiuta l'organismo ad assorbite ferro, supporta il buon funzionamento delle difese immunitarie e protegge il colesterolo dall'ossidazione. Le fibre delle prugne aiutano invece a tenere sotto controllo gli zuccheri e il colesterolo nel sangue e possono aiutare a mantenere il peso nella norma. Infine, il consumo di prugne secche della California è stato associato a benefici per la salute delle ossa, soprattutto in termini di prevenzione dell'osteoporosi.

Le prugne sono fonte di ossalati, molecole che possono promuovere la formazione di calcoli.

 

 

Disclaimer
Le seguenti informazioni rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantirsi un'alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione.