COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Pesca

Che cos’è la pesca?

La pesca è il frutto del Prunus persica, specie appartenente alla famiglia delle Rosaceae. Si tratta di frutti originari della Cina, dove sono oggi ampiamente coltivate, ma anche in Europa e negli Stati Uniti, e ne esistono numerose varietà sparse in tutto il mondo, diverse per colore e dimensioni.

 

 

Quali sono le proprietà nutrizionali della pesca?

100 g di pesche apportano circa 30 Calorie ripartite come segue:

  • 85% carboidrati
  • 12% proteine
  • 3% lipidi

 

In particolare, 100 g di pesche apportano circa:

 

In 100 g di pesche si trovano circa 162 µg di beta-carotene, 67 µg di beta-criptoxantina e 91 µg di luteina e zeaxantina.

 

 

Quando non mangiare le pesche?

Non risultano interazioni delle pesche con farmaci o altre sostanze. In caso di dubbi è bene chiedere consiglio al proprio medico.

 

 

Stagionalità delle pesche

Le pesche iniziano a maturare a maggio e vengono raccolte fino a settembre. In Italia sono di stagione tra giugno e settembre.

 

 

Possibili benefici e controindicazioni delle pesche

Il consumo di pesche apporta all’organismo quantità moderate di vitamina C, molecola delle proprietà antiossidanti importante anche per la sintesi di collagene. Questi frutti sono inoltre fonte di vitamina A, alleata della salute di occhi, pelle e mucose e non solo: sembra, infatti, che questa vitamina aiuti a prevenire i tumori al polmone e alla cavità orale. Il ferro è importante per la produzione dei globuli rossi, il fluoro per la salute di ossa e denti e il potassio per quella di cuore e arterie. Flavonoidi come la luteina, la zeaxantina e la beta-criptoxantina aiutano a combattere le specie reattive dell’ossigeno.

Le pesche sono fonti di salicilati e possono scatenare pericolose reazioni pseudoallergiche.

 

 

Disclaimer
Le seguenti informazioni rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione.

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 800 medici