COME TI POSSIAMO AIUTARE?

centralino

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

PRENOTAZIONI PRIVATE

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online CLICCANDO QUI

cancer center
+39 02 8224 6280
Cardio Center
+39 02 8224 4330
centro obesità
+39 02 8224 6970
centro oculistico
+39 02 8224 2555
fertility center
+39 02 8224 4646
centro odontoiatrico
+39 02 8224 6868
Centro per le malattie infiammatorie croniche dell’intestino
+39 02 8224 8282
Lab Centro Diagnostico Privato
+39 02 8224 8224
Ortho center
+39 02 8224 8225

Melone

Che cos'è il melone?

Il melone è il frutto del Cucumis melo. Le varietà più diffuse sono due: reticulatus e cantalupensis. Si tratta di una specie della famiglia delle Cucurbitaceae la cui origine è ancora incerta. Attualmente i principali produttori di meloni sono la Turchia, l'Iran e l'Egitto.

 

Quali sono le proprietà nutrizionali del melone?

100 g di melone (parte edibile) apportano 33 Calorie ripartite come segue:

  • 85% carboidrati
  • 10% proteine
  • 5% lipidi

 

In particolare, 100 grammi di melone apportano:

  • 90,1 g di acqua
  • 0,8 g di proteine
  • 0,2 g di lipidi
  • 7,4 g di zuccheri solubili
  • 0,7 g di fibra, di cui 0,19 g di fibre solubili, 0,55 g di fibre insolubili

 

Fra le vitamine e i minerali, 100 g di melone apportano:

 

Il melone è ricco di carotenoidi (in particolare alfa-carotene, beta-carotene, luteina, beta-criptoxantina e zeaxantina) ed è una fonte di flavonoidi (luteolina), acido ferulico, acido caffeico e cucurbitacina B ed E.

 

Quando non mangiare il melone?

Il melone potrebbe interferire con l'azione dei diuretici.

 

Stagionalità del melone

La stagione del melone parte a maggio e si chiude a settembre.

 

 

Possibili benefici e controindicazioni del melone

I nutrienti presenti nel melone lo rendono una buona fonte di sostanze dalle proprietà antiossidanti e antinfiammatorie. Il suo consumo è stato associato a un minor rischio di sindrome metabolica, una condizione pericolosa per la salute caratterizzata da un insieme di problematiche, tra cui possono per esempio essere inclusi livelli elevati di lipidi nel sangue, iperglicemia, pressione alta e sovrappeso.

Inoltre è stato dimostrato che i fitonutrienti presenti nel melone possono migliorare il metabolismo dell'insulina e degli zuccheri nel sangue e che potrebbero, in caso di diabete, aiutare a ridurre lo stress ossidativo e a migliorare la resistenza all'insulina.

 

 

Disclaimer
Le seguenti informazioni rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantirsi un'alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione.