COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Cerfoglio

Che cos’è il cerfoglio?

Il cerfoglio (Anthriscus cerefolium) è un’erba aromatica appartenente alla famiglia delle Apiaceae, originaria del bacino del Mediterraneo e molto utilizzata nella cucina francese.

 

 

Quali sono le proprietà nutrizionali?

Un cucchiaio di cerfoglio essiccato (circa 2 g) apporta circa 4 Calorie e:

 

 

Quando non mangiare il cerfoglio?

Non risultano condizioni in cui il consumo di cerfoglio potrebbe interagire con l’assunzione di farmaci o di altre sostanze. In caso di dubbi è bene chiedere consiglio al proprio medico.

 

 

Stagionalità del cerfoglio

Il cerfoglio può essere coltivato tutto l’anno purché venga protetto dal freddo in inverno e dai raggi solari troppo caldi in estate.

 

 

Possibili benefici e controindicazioni

Il cerfoglio sembra possa essere utile contro la ritenzione idrica, la tosse, le difficoltà di digestione e per combattere la pressione alta. Il suo succo è utilizzato anche contro la gotta, gli ascessi e gli eczemi. Non esistono però prove scientifiche convincenti che confermino la validità dell’uso del cerfoglio a scopo medicinale.

Il cerfoglio è una buona fonte di potassio, che controllando la pressione e la frequenza cardiaca aiuta a proteggere la salute cardiovascolare. Inoltre è una buona fonte di calcio, che insieme a fosforo e magnesio aiuta a promuovere la buona salute di ossa e denti. Fra le vitamine, invece, il cerfoglio apporta vitamina A dalle proprietà antiossidanti particolarmente utili per proteggere pelle e occhi. Al potere antiossidante del cerfoglio contribuisce poi in piccola parte anche la vitamina C. Quest’erba è poi una fonte di folati, molecole importanti per garantire il corretto sviluppo del sistema nervoso durante la gestazione.

 

Alle dosi utilizzate in cucina il cerfoglio è considerato generalmente sicuro. In dosi medicinali è invece sconsigliabile sia durante la gravidanza che durante l’allattamento.

 

 

 

Disclaimer
Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione.

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 800 medici