COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Neuro Center
02 8224 8201
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555
Centro Diagnostico Privato
02 8224 2100

Acetosella

Che cos’è l’acetosella?

L’acetosella (Oxalis acetosella) è una pianta erbacea perenne appartenente alla famiglia delle Oxalidaceae. Diffusa nelle aree dal clima temperato e temperato-freddo di Europa, Asia e America del Nord, è presente anche in tutta Italia, fatta eccezione per i litorali e le isole.

 

 

Quali sono le proprietà nutrizionali?

100 grammi di acetosella apportano circa 30 Calorie e:

 

L’acetosella è una fonte di antocianidine e di altri flavonoidi.

 

 

Quando non mangiare l’acetosella?

Non risultano interazioni tra il consumo di acetosella e l’assunzione di farmaci o altre sostanze.

 

 

Stagionalità dell’acetosella

La stagione migliore per la raccolta dell’acetosella è la primavera.

 

 

Possibili benefici e controindicazioni

Alle foglie di acetosella sono associate proprietà diuretiche e depurative, decongestionanti, astringenti, rinfrescanti e febbrifughe. Anche al loro infuso sono associate proprietà depurative, cui si aggiunge un effetto dissetante che può essere ottenuto anche masticandole crude; in quest’ultima forma possono anche aiutare a disinfettare piccole ferite nel cavo orale. L’acetosella viene inoltre utilizzata esternamente per alleviare arrossamenti e infiammazioni cutanee. Tuttavia è bene ricordare che in caso di essiccazione gran parte delle sue proprietà vengono perse.

L’elevata dose di acido ossalico presente nelle sue foglie rende sconsigliabile il consumo di quantità elevate di quest’erba; questa molecola può infatti promuovere la formazione di calcoli renali e l’acetosella può essere controindicata in caso di problemi ai reni o alle vie biliari. L’acetosella può non essere adatta in caso di gotta, di ulcere o di altri problemi gastrointestinali e di disturbi epatici o della coagulazione.

 

L’acetosella è una fonte di antiossidanti, vitamine e minerali importanti per il buon funzionamento del metabolismo. Dal punto di vista medicinale, il suo utilizzo non è supportato da sufficienti prove scientifiche e se assunta in dosi elevate può causare diarrea, nausea, reazioni cutanee, irritazioni gastrointestinali, danni a occhi e reni e gonfiori di bocca, lingua e gola.

 

 

Disclaimer
Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione.

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici