COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555
Centro Diagnostico Privato
02 8224 2100

Carne di cavallo

Che cos’è la carne di cavallo?

La carne di cavallo (Equus cabalus) o carne equina è un alimento particolarmente energetico, è infatti il tipo di carne che contiene al suo interno la quantità maggiore di ferro (3,9 mg ogni 100 grammi di carne). Il suo consumo viene pertanto spesso consigliato a chi soffre di anemia, ai bambini, alle donne in gravidanza, agli anziani, ai convalescenti e agli sportivi.

 

Quali sono le proprietà nutrizionali?

100 grammi di carne equina cruda sviluppano mediamente 133 Calorie e contengono approssimativamente:

 

 

Quando non mangiare la carne di cavallo?

A oggi non sono note interazioni tra il consumo di carne di cavallo e l’assunzione di farmaci o altre sostanze.

 

Reperibilità della carne di cavallo

La carne di cavallo è reperibile tutto l’anno, sia in macellerie e negozi specializzati che nei punti vendita della grande distribuzione organizzata.

 

Possibili benefici e controindicazioni

La carne di cavallo è piuttosto magra e molto caratteristica nel sapore: sapida con retrogusto dolciastro. Le sue principali caratteristiche sono l’elevato contenuto in ferro e la facilità di assorbimento di quest’ultimo da parte del nostro organismo. Nella carne equina il ferro è infatti presente in grande quantità – in 100 grammi di carne cruda si trovano 3,9 mg di ferro, ovvero più del doppio rispetto ai tagli bovini e più del triplo rispetto a pollo e tacchino – e, inoltre, risulta essere altamente biodisponibile: viene cioè facilmente assorbito dal nostro organismo (in proporzioni tre volte maggiori, per esempio, rispetto al ferro contenuto in vegetali come gli spinaci).

 

Infine questa carne è da considerarsi piuttosto magra (le carni magre contengono al massimo 5 g di lipidi ogni 100 grammi di carne cruda, mentre quelle grasse ne contengono in quantità superiori, da 5 a 40 g: 100 g di carne di cavallo cruda ne contengono 5 g). Grazie a tutte queste sue caratteristiche è un alimento adatto a tutti. La presenza del colesterolo risulta sovrapponibile alla quantità contenuta in altre carni magre come pollo e bovino.
Non ci sono particolari controindicazioni al consumo di questo tipo di carne: in alcuni casi – ad esempio in presenza di particolari stati patologici come uricemia e ipercolesterolemia – è però opportuno limitare il più possibile il consumo di tutti i tipi di carne, compresa quella equina.

 

 

Disclaimer
Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione.

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici