COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555
Centro Diagnostico Privato
02 8224 2100

Carne d’oca

Che cos’è la carne d’oca?

Oca” è il nome comune di varie specie di uccelli appartenenti alla famiglia Anatidi, che vivono nelle zone umide o costiere di tutto il mondo. Al genere Anser appartengono le specie più comuni in Europa, tra cui l’oca selvatica (Anser anser), l’oca granaiola (Anser fabalis) e l’oca lombardella (Anser albifrons). Le razze selezionate a partire da specie di oche selvatiche sono dette oche domestiche e vengono allevate per la carne, il fegato e le uova, oltre che per le piume e le penne.

 

Quali sono le proprietà nutrizionali?

100 grammi di carne cruda di oca domestica sviluppano mediamente 161 Calorie e contengono approssimativamente:

 

 

Quando non mangiare la carne d’oca?

A oggi non sono note interazioni tra il consumo di carne d’oca e l’assunzione di farmaci o altre sostanze.

 

Reperibilità della carne d’oca

Il consumo di carne di oca non è molto diffuso in Italia, questo tipo di carne è comunque reperibile tutto l’anno.

 

Possibili benefici e controindicazioni

La carne d’oca è un alimento piuttosto grasso se cucinato intero, mentre i singoli tagli come coscia o petto risultano più magri (perché questo animale è caratterizzato da un tipo di grasso localizzato e non inframuscolare). Grazie al buon contenuto di ferro, questa carne può essere consigliata ai soggetti anemici. L’oca presenta un buon contenuto di minerali in generale e in particolare di potassio, fondamentale per il corretto funzionamento dei muscoli e del cuore e per la trasmissione degli impulsi nervosi.

Poiché è una carne relativamente grassa (le carni magre contengono al massimo 5 g di lipidi ogni 100 grammi di carne cruda, mentre quelle grasse ne contengono in quantità superiori, da 5 a 40 g: 100 g di oca cruda ne contengono 7 g), può risultare di non semplice digestione e ne è quindi sconsigliato il consumo a coloro che soffrono di disturbi a carico dell’apparato digerente. Ne è inoltre sconsigliato il consumo, soprattutto se in grandi quantità e prolungato, a soggetti con problematiche cardiovascolari.

 

 

Disclaimer
Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione.

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici