COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Neuro Center
02 8224 8201
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555
Centro Diagnostico Privato
02 8224 2100

Farina di grano duro

Che cos’è la farina di grano duro?

La farina di frumento (o grano) duro (Triticum durum) è il prodotto della rimacinazione della semola, prodotto granulare ottenuto dalla macinazione del grano duro che si presenta in forma di granelli più o meno grossolani di colore giallo-ambra. La semola può subire ulteriori processi di macinazione: quando i granelli diventano molto piccoli e la consistenza del macinato molto simile a quella della comune farina di bianca di grano tenero, si ha la farina di grano duro (che si presenta di consistenza simile alla più conosciuta farina bianca, ma con il caratteristico colore giallo ambra).

 

Quali sono le proprietà nutrizionali?

100 grammi di farina di grano duro apportano circa 314 Calorie e contengono approssimativamente:

  • 12,5 g di acqua
  • 12,9 g di proteine
  • 2,8 g di lipidi
  • 63 g di carboidrati
  • 54 g di amido
  • 3,2 g di zuccheri
  • 3,6 g di fibre
  • 120 mg di magnesio
  • 0,07 mg di zinco
  • 0,06 mg di rame
  • 2,3 µg di selenio

 

Quando non mangiare la farina di grano duro?

A oggi non sono note interazioni tra il consumo di farina di frumento duro e l’assunzione di farmaci o di altre sostanze.

 

Reperibilità della farina di grano duro

La farina di frumento duro è acquistabile tutto l’anno ed è di semplice reperibilità.

 

Possibili benefici e controindicazioni

La farina di frumento duro è un alimento molto energetico e come accade per altri alimenti fonti di carboidrati complessi come i cereali, fornisce un lento rilascio di zuccheri nel sangue, assicurando all’organismo energia a lungo termine. L’assenza di colesterolo fa sì che questa farina possa essere utilizzata come ingrediente base per ricette adatte anche a soggetti con problemi cardiovascolari. Pur derivando dal grano duro come la semola e la semola integrale, rispetto a queste ultime la farina di frumento duro subisce un processo di raffinazione maggiore, e risulta quindi essere più povera dal punto di vista nutrizionale: contiene infatti pochissimi minerali e non contiene fibre.
A oggi non sono note controindicazioni al consumo di questa farina. Va però ricordato che contiene glutine e non è quindi adatta ai soggetti con intolleranza al glutine o con celiachia.

 

 

Disclaimer
Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione.

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici