COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555
Centro Diagnostico Privato
02 8224 2100

Orzata

Che cos’è l’orzata?

L’orzata è una bevanda analcolica di origine vegetale. Ne esistono di diversi tipi; in Italia viene definita “orzata” uno sciroppo ottenuto a partire da benzoino (molecola presente nell’olio di mandorla amara) deacidificato, essenza deacidificata di mandorle amare, estratto di vaniglia e fiori di arancio. Si tratta, quindi, di un prodotto diverso dallo sciroppo di mandorla e dallo sciroppo di latte di mandorla, che si ottengono dall’emulsione acquosa di mandorle dolci sbucciate e tritate e saccarosio.

Il nome orzata deriva dal fatto che in origine questa bevanda veniva ottenuta da una miscela di mandorle e orzo.

 

 

Quali sono le proprietà nutrizionali?

20 cl di orzata (sciroppo) apportano circa 71 Calorie e:

 

 

Quando non consumare l’orzata?

Non risultano condizioni in cui il consumo di orzata potrebbe interferire con l’assunzione di farmaci o altre sostanze. Si ricorda però che l’assunzione contemporanea di dosi elevate di vitamina C e di mandorle può portare alla comparsa dei sintomi dell’intossicazione da cianuro.

 

 

Reperibilità dell’orzata

Lo sciroppo di orzata è reperibile sul mercato durante tutto l’anno.

 

 

Possibili benefici e controindicazioni

L’orzata è una bevanda rinfrescante ideale per spegnere la sete durante le giornate più calde dell’anno. Rispetto ad altre bevande analcoliche non apporta sostanze eccitanti come la caffeina e la teina. Inoltre se non viene ulteriormente dolcificata con dello zucchero è meno calorica rispetto ad altre bibite analcoliche; non bisogna però dimenticare che dal punto di vista nutrizionale si tratta principalmente di una fonte di zuccheri semplici, il cui apporto quotidiano non dovrebbe superare il 15% delle calorie assunte con cibi e bevande (LARN- Sinu, 2014).

All’orzata vengono a volte attribuite anche proprietà digestive, che dipenderebbero dagli aminoacidi presenti al suo interno. Non risultano, però, prove scientifiche di tali benefici.

Le mandorle possono scatenare reazioni allergiche.

 

 

 

Disclaimer
Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione.

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici