COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555
Centro Diagnostico Privato
02 8224 2100

Miringoplastica

Che cos’è la miringoplastica?

La miringoplastica e l’intervento chirurgico mirato alla ricostruzione della membrana timpanica. La miringoplastica è indicata nei casi di perforazione timpanica semplice che non sono guariti spontaneamente e mira a ripristinare le normali funzioni di protezione e di trasmissione dell’orecchio.

L'intervento di miringoplastica non ha praticamente controindicazioni legate all'età del paziente, alla sede o dimensione della perforazione e in mani esperte le probabilità di successo dell'operazione sono vicine al 95%.

Come si esegue l’intervento?

L’intervento può essere eseguito in anestesia locale o generale, a seconda della compliance del paziente, con o senza pernotto in ospedale.

In alcuni casi l'intervento si esegue per via transcanalare (attraverso il condotto acustico esterno e senza incisioni visibili), per via endoaurale (attraverso una piccola incisione nel padiglione auricolare) o per via retroauricolare che consente maggior spazio per le manovre chirurgiche. Nel terzo caso l'incisione viene praticata a livello del solco retroauricolare dove lascerà una cicatrice praticamente invisibile.
Possono essere utilizzati diversi tessuti per la ricostruzione della membrana. I più utilizzati sono la fascia del muscolo temporale, la cartilagine tragale, o grasso autologo.

Cosa succede dopo l’intervento?

Dopo la ricostruzione della membrana timpanica, il condotto uditivo esterno sarà tamponato con materiale spugnoso che sarà lasciato in sede per 20-30 giorni, dopo i quali si procederà a verificare il recupero funzionale della capacità uditiva mediante esame audiometrico