COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Chirurgia ricostruttiva con lembi peduncolati e liberi


La chirurgia demolitiva dei tumori della testa e del collo può beneficiare della ricostruzione del difetto anatomico mediante la trasposizione di tessuti adiacenti o distanti alla zona da ricostruire, chiamati lembi. Questi tessuti devono presentare dimensioni e caratteristiche adatte a supplire il difetto lasciato dalla rimozione del tumore. Grazie alla ricostruzione del difetto anatomico si riesce infatti a ottenere un ottimo risultato sia estetico che funzionale.

L’intervento chirurgico di ricostruzione può essere eseguito subito dopo la rimozione del tumore, durante la stessa procedura chirurgica. Presso l’IRCCS Istituto Clinico Humanitas Rozzano, il chirurgo otorinolaringoiatra esegue entrambe le procedure. La scelta del tipo di lembo da utilizzare dipende dalla sede della regione da ricostruire, dalle dimensioni del difetto chirurgico e dal tipo di tessuto che deve essere sostituito.

La chirurgia con lembi peduncolati

I lembi peduncolati rappresentano una porzione di tessuto che viene spostata da un’area detta “donatrice” a un’area “ricevente” mantenendo una connessione vascolare che viene definita peduncolo. Questi lembi vengono prelevati da regioni anatomiche contigue in modo tale che il peduncolo vascolare rimanga in continuità con il lembo per mantenere la sua vascolarizzazione. Il lembo così confezionato viene traslato per raggiungere la zona da ricostruire e viene “applicato” mediante punti di sutura. 

Il lembo peduncolato più utilizzato per la ricostruzione di difetti della testa e del collo a seguito della rimozione di un tumore è il lembo di muscolo gran pettorale, nelle sue varianti mio-fasciale e mio-fascio-cutaneo. Difetti a livello del cavo orale e del massiccio facciale possono essere ricostruiti mediante lembo di muscolo temporale.

La chirurgia con lembi liberi

I lembi liberi rappresentano una porzione di tessuto che viene prelevata dal sito donatore sezionando il peduncolo vascolare (arteria e vena) ricollegata mediante microanastomosi chirurgica con vasi localizzati a livello del collo. La microanastomosi viene comunemente eseguita con l’ausilio di sistemi di magnificazione della visione, quali microscopi, che consentono di ingrandire le strutture vascolari da ricollegare, le quali presentano un diametro di pochi millimetri (2-3 mm). Da pochi anni è stato introdotto un nuovo sistema di visualizzazione in microchirurgia in sostituzione del convenzionale microscopio chirurgico. L’esoscopio è un sistema video che coniuga una visione ad alta risoluzione (4K) e una tecnologia tridimensionale (3D). Le immagini vengono visualizzate su uno schermo piatto e la visione 3D è ottenuta utilizzando occhiali dedicati. Grazie a queste caratteristiche, l’esoscopio 3D consente infatti di eseguire la microanastomosi chirurgica senza l’ausilio del microscopio operatorio convenzionale.

Sono stati descritti molti tipi di lembi a seconda della morbilità del sito donatore, la forma del difetto da ricostruire, il diverso tipo di tessuto rimosso e che deve essere sostituito, nonché le condizioni generali e locali del singolo paziente.

I lembi liberi più frequentemente utilizzati nella ricostruzione della testa e del collo sono:

  • Lembo libero fascio-cutaneo di avambraccio
  • Lembo libero antero-laterale di coscia con le sue varianti:
    • fascio-cutaneo
    • mio-fasciale
    • mio-fascio-cutaneo
  • Lembo libero osteo-cutaneo di fibula.

Unità Operative