COME TI POSSIAMO AIUTARE?

centralino

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

PRENOTAZIONI PRIVATE

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online CLICCANDO QUI

cancer center
+39 02 8224 6280
Cardio Center
+39 02 8224 4330
centro obesità
+39 02 8224 6970
centro oculistico
+39 02 8224 2555
fertility center
+39 02 8224 4646
centro odontoiatrico
+39 02 8224 6868
Centro per le malattie infiammatorie croniche dell’intestino
+39 02 8224 8282
Lab Centro Diagnostico Privato
+39 02 8224 8224
Ortho center
+39 02 8224 8225

Visita di radiologia interventistica

Che cos'è la visita di Radiologia Interventistica?

La visita di Radiologia Interventistica consiste in un colloquio con il Radiologo Interventista, che esegue una visita, esamina la documentazione a disposizione ed esegue eventuali accertamenti ecografici al fine di valutare l'idoneità ad un intervento non invasivo di Radiologia Interventistica. In caso di idoneità, il Radiologo spiega le innovative tecniche utilizzate per il trattamento della patologia di interesse. In caso di non idoneità al trattamento, il Radiologo Interventista propone un percorso terapeutico alternativo o la discussione del caso in gruppo multidisciplinare con colleghi di altre specialità.

 

Come si svolge la visita di Radiologia Interventistica?

In genere la prima visita di Radiologia Interventistica precede la procedura di circa trenta giorni. In una seconda fase, prevista a circa dieci giorni dalla procedura di Radiologia Interventistica, può essere richiesta l'esecuzione di esami radiologici che consentono di localizzare con precisione l'area su cui intervenire e la procedura più adatta fra quelle disponibili. Fra gli esami cui si potrebbe essere sottoposti sono incluse radiografie, ecografie, risonanze magnetiche e tac.

 

Sono previste norme di preparazione alla visita?

La prima visita di Radiologia Interventistica non prevede nessuna norma di preparazione specifica. È necessario, però, ricordarsi di portare con sé gli eventuali referti delle analisi cui ci si è sottoposti più di recente, in particolare i dischetti di eventuali esami radiologici.
Le visite successive possono invece richiedere una preparazione specifica, variabile a seconda dell'esame previsto.