COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Neuro Center
02 8224 8201
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555
Centro Diagnostico Privato
02 8224 2100

Angioscopia percutanea (capillaroscopia)


Che cos’è la capillaroscopia?

La capillaroscopia è un test dei capillari utile in caso di sospette alterazioni della circolazione sanguigna.

A cosa serve la capillaroscopia?

La capillaroscopia è un esame non invasivo delle pellicine delle dita delle mani (cuticole) che serve a valutare eventuali alterazioni nel microcircolo. Viene raccomandata a pazienti che sospettino di avere malattie reumatiche della famiglia delle connettiviti sulla base della presenza di un fenomeno di Raynaud, più spesso un sintomo a sé stante senza una malattia sottostante ma in altri casi associato in particolare alla sclerosi sistemica.

Sono previste norme di preparazione per la capillaroscopia?

Sì, è preferibile non aver eseguito una manicure nelle 4 settimane precedenti l’esame.

Quali pazienti possono fare la capillaroscopia?

La capillaroscopia è consigliata in particolare a pazienti interessati dal fenomeno di Raynaud, una condizione alle dita che si verifica in caso di esposizione delle estremità a temperature particolarmente basse o stress emotivi. In presenza del fenomeno di Raynaud le dita impallidiscono velocemente, per poi diventare prima cianotiche e, una volta ripristinato il calore abituale, rosse. 

Si tratta di un fenomeno generalmente benigno (che rappresenta quindi un semplice sintomo, per quato sgradevole, definito fenomeno di Raynaud primitivo) che talvolta, però, è associato anche a malattie autoimmuni.

La capillaroscopia è pericolosa o dolorosa?

No, si tratta di un test veloce, non invasivo e che non provoca dolore al paziente.

Come funziona la capillaroscopia?

La capillaroscopia viene effettuata sul letto ungueale delle dita (ossia quella parte di cute posta all’inizio dell’unghia) e consiste nell’analisi ottica dei capillari in tutta la loro lunghezza tramite uno strumento, il videocapillarscopio, dotato di una sonda che viene appoggiata sul dito del paziente e una lente che consente allo specialista di valutare le caratteristiche dei capillari sottostanti usando anche uno speciale olio facilmente rimovibile.