COME TI POSSIAMO AIUTARE?

centralino

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

PRENOTAZIONI PRIVATE

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online CLICCANDO QUI

cancer center
+39 02 8224 6280
Cardio Center
+39 02 8224 4330
centro obesità
+39 02 8224 6970
centro oculistico
+39 02 8224 2555
fertility center
+39 02 8224 4646
centro odontoiatrico
+39 02 8224 6868
Centro per le malattie infiammatorie croniche dell’intestino
+39 02 8224 8282
Lab Centro Diagnostico Privato
+39 02 8224 8224
Ortho center
+39 02 8224 8225

Sanguinamento intraoculare

Il sanguinamento intraoculare è un'emorragia che si verifica nel vitreo, la sostanza gelatinosa dell'occhio su cui poggia la retina. Le cause più comuni di questo tipo di emorragie sono la retinopatia diabetica, il distacco del vitreo, il distacco della retina, l'anemia falciforme, il macroaneurisma della retina, la degenerazione maculare senile essudativa. Inoltre anche emorragie intracraniche, traumi e occlusioni delle vene della retina possono portare a sanguinamento intraoculare.
Le conseguenze sono, in genere, vista sfocata o ombreggiata, la presenza di pulviscolo nel campo visivo e la sensibilità alla luce. Il dolore è invece limitato ai casi in cui la pressione nell'occhio è elevata o se l'emorragia è associata a un trauma.

 

Quali malattie si possono associare a sanguinamento intraoculare?

Le patologie che si possono associare a sanguinamento intraoculare sono le seguenti:

Si ricorda che questo non è un elenco esaustivo e che sarebbe sempre meglio consultare il proprio medico di fiducia in caso di persistenza dei sintomi. 

 

Quali sono i rimedi contro sanguinamento intraoculare?

Il rimedio per il sanguinamento oculare dipende dalla causa dell'emorragia. Un danno alla retina o un suo distacco possono richiedere un intervento chirurgico o laser. Quando, invece, il problema è il diabete, l'ipertensione o un altro disturbo sistemico è necessario seguire le terapie specifiche per il controllo della patologia alla base del sanguinamento e monitorare l'emorragia, procedendo eventualmente a una vitrectomia per rimuoverla nel caso in cui la situazione non migliori entro 1-2 mesi.

 

Con sanguinamento intraoculare quando rivolgersi al proprio medico?

Nel caso in cui si sospetti un sanguinamento intraoculare è sempre bene rivolgersi a un medico. Il problema può infatti portare a una serie di complicazioni che si aggiungono al danno prodotto dalla causa alla base dell'emorragia, fra cui il glaucoma e l'effetto tossico dell'assorbimento del ferro presente nel sangue da parte della retina e delle cellule in altre parti dell'occhio.