COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Neuro Center
02 8224 8201
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Rumori articolari

I rumori articolari sono la conseguenza di uno sfregamento anomalo dei tessuti nelle articolazioni. Spesso sono associati all’artrite o a un pregresso trauma articolare, ma possono essere anche dovuti alla presenza di aria nei tessuti, ad esempio a causa di una ferita o di alcuni tipi di infezioni batteriche, o a uno pneumotorace.
A seconda della causa alla loro base i rumori articolari possono essere associati a sintomi variabili dal gonfiore a dolore, arrossamenti e riscaldamenti della pelle, difficoltà o muovere l’articolazione e a una rigidità che spesso è più grave al mattino.

 

Quali malattie si possono associare ai rumori articolari?

Le patologie che si possono associare a rumori articolari sono le seguenti:

Si ricorda che questo non è un elenco esaustivo e che sarebbe sempre meglio consultare il proprio medico di fiducia in caso di persistenza dei sintomi.

 

Quali sono i rimedi contro i rumori articolari?

A volte il rumore articolare è del tutto innocuo e non richiede alcun trattamento. Altre volte potrebbe essere necessario seguire terapie specifiche per curare malattie alla base dei rumori, ad esempio farmaci biologici in caso di artrite reumatoide o altri medicinali in caso di infezioni batteriche. Solo dopo una diagnosi corretta il medico potrà stabilire il percorso più adatto al caso.

 

Con rumori articolari quando rivolgersi al proprio medico?

È bene rivolgersi al medico se i rumori articolari sono persistenti o se causano preoccupazioni. Meglio invece andare al pronto soccorso se il problema è associato a labbra o pelle cianotiche, dolore o senso di pressione al petto, senso di confusione o perdita di conoscenza, difficoltà respiratorie, febbre alta, nausea o vomito.

I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici