COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Neuro Center
02 8224 8201
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Perdite vaginali

In situazioni fisiologiche le perdite vaginali sono delle secrezione sierose o sieromucose biancastre e viscide. Contengono leucociti, cellule di desquamazione della mucosa vaginale e/o uterina, microrganismi vari e possono essere più o meno abbondanti.
In situazioni patologiche, date dalla presenza di infezioni vaginali di vario tipo, le perdite vaginali possono cambiare aspetto, diventare grigiastre, verdastre o giallastre, farsi maleodoranti e provocare altri sintomi come prurito e dolore, soprattutto durante i rapporti sessuali. In alcuni casi anche la minzione può diventare fastidiosa o dolorosa.
Generalmente all’origine dell’alterazione delle perdite vaginali c’è un cambiamento dell’equilibrio della flora batterica vaginale che può essere dovuta a diverse cause (presenza di funghi, batteri, virus, parassiti).

 

Quali malattie si possono associare alle perdite vaginali?

Le patologie che possono risultare associate alle perdite vaginali sono le seguenti, ma si ricorda che l’elenco non è esaustivo ed è sempre bene chiedere consulto al proprio medico:

 

Quali sono i rimedi contro le perdite vaginali?

In caso di perdite vaginali anomale i trattamenti atti a risolvere o lenire la condizione possono essere diversi e questi dipenderanno dalla patologia che è all’origine del disturbo. In caso di infezioni batteriche, ad esempio, potrà essere prescritto un trattamento a base di antibiotici da assumere per bocca o da applicare localmente. In caso di infezioni micotiche (da funghi) verranno prescritti farmaci antimicotici e se sono, invece, presenti irritazioni vaginali sarà necessario individuare e eliminare il problema che scatena l’irritazione (alcuni detergenti intimi o creme vaginali, ad esempio).

 

Con le perdite vaginali quando rivolgersi al proprio medico?

Poiché le patologie che possono risultare associate ad anomalie nelle perdite vaginali sono diverse tra loro, per mettere a punto un protocollo terapeutico atto a risolvere o lenire la condizione è sempre bene consultare il proprio medico di fiducia, che saprà consigliare sul da farsi. Evitare rimedi “fai da te”: potrebbero acuire il disturbo.

I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici