COME TI POSSIAMO AIUTARE?

centralino

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

PRENOTAZIONI PRIVATE

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online CLICCANDO QUI

cancer center
+39 02 8224 6280
Cardio Center
+39 02 8224 4330
centro obesità
+39 02 8224 6970
centro oculistico
+39 02 8224 2555
fertility center
+39 02 8224 4646
centro odontoiatrico
+39 02 8224 6868
Centro per le malattie infiammatorie croniche dell’intestino
+39 02 8224 8282
Lab Centro Diagnostico Privato
+39 02 8224 8224
Ortho center
+39 02 8224 8225

Gambe gonfie

Le gambe gonfie possono essere la conseguenza di un accumulo di fluidi (la cosiddetta ritenzione idrica) o di un'infiammazione associata a traumi o malattie di tessuti o articolazioni. Spesso la loro causa è facilmente identificabile, ma non bisogna sottovalutare il rischio che siano associati a condizioni serie come malattie cardiache o trombi.

 

Quali malattie si possono associare alle gambe gonfie?

Le patologie che si possono associare a gambe gonfie sono le seguenti:

Si ricorda che questo non è un elenco esaustivo e che sarebbe sempre meglio consultare il proprio medico di fiducia in caso di persistenza dei sintomi.

 

Quali sono i rimedi contro le gambe gonfie?

Le gambe gonfie possono essere contrastate con accorgimenti come dormire con un cuscino sotto ai polpacci o evitando l'immobilità prolungata. In alcuni casi può essere necessario modificare l'assunzione di un determinato farmaco. Altre volte alcuni medicinali possono, invece, aiutare a ridurre il dolore associato al dolore.
Non mancano i casi in cui siano necessari trattamenti specifici che dipendono dalla causa alla base del gonfiore.

 

Con gambe gonfie quando rivolgersi al proprio medico?

È bene rivolgersi al medico se le gambe restano gonfie per molto tempo senza una ragione apparente.
È invece bene andare al pronto soccorso se sono associati i sintomi che possono indicare la presenza di un trombo nei polmoni o di un grave problema cardiaco, come un dolore al petto che dura più di pochi minuti, difficoltà respiratorie, svenimenti e capogiri, confusione. E' bene recarsi al pronto soccorso anche quando il gonfiore è associato a un trauma fisico.