COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Dolore facciale

Con la definizione di dolore facciale si fa riferimento a una manifestazione dolorosa prolungata in qualsiasi parte del volto, compresi bocca, occhi, orecchie. Generalmente il dolore facciale è associato a mal di testa, in particolare a emicrania, ma può essere causato da traumi e da altre condizioni come infezioni orali, ulcere, sinusite, infiammazione del nervo trigemino, provocati anche da bruschi colpi di freddo.

 

Quali malattie si possono associare al dolore facciale?

Le principali patologie associate al problema sono le seguenti:

Si ricorda che questo non è un elenco esaustivo e che sarebbe sempre meglio consultare il proprio medico di fiducia in caso di persistenza dei sintomi.

 

Quali sono i rimedi contro il dolore facciale?

Per ridurre il dolore nei casi transitori potrebbe essere utile l’utilizzo di farmaci antinfiammatori e l’applicazione di impacchi caldi. Nel caso di dolore associato a sinusite la terapia prevede l’uso di antibiotici sotto controllo medico. Nel caso di infezione virale, invece, è previsto l’uso di antivirali, ma solo dopo prescrizione del medico. Chi è affetto da bruxismo potrebbe trovare sollievo utilizzando un bite notturno. Inoltre potrebbe essere utile non consumare cibi duri, gommosi o chewing-gum e in generale tutti gli alimenti che necessitano una masticazione prolungata.

 

Quando rivolgersi al proprio medico?

Per alleviare il dolore facciale bisogna chiedere consiglio al medico di famiglia o un consulto ad uno specialista come l’otorinolaringoiatra oppure a specialisti come il dentista, lo gnatologo o il chirurgo maxillo-facciale. Solo dopo un approfondimento diagnostico sarà possibile inquadrare la causa specifica.
In caso in cui il dolore sia successivo a un trauma è necessario ricorrere alle cure mediche presso un Pronto Soccorso allo scopo di stabilire se ci sia una frattura. Lo stesso vale se il dolore appare all’improvviso e si irradia al braccio sinistro o al torace. Se il dolore proviene da una causa non nota, e in tutti gli altri casi, bisogna riferire la sintomatologia al medico curante che indicherà terapia e specialista a cui ricorrere.

I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 800 medici