COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Neuro Center
02 8224 8201
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555
Centro Diagnostico Privato
02 8224 2100

Chetonemia

Con il termine chetonemia si indica il livello ematico di corpi chetonici, molecole prodotte quando la fonte di energia dell’organismo sono i grassi. In genere questo parametro si mantiene su valori bassi, ma se l’alimentazione è particolarmente povera di carboidrati, se si assume troppo alcol o se si soffre di diabete può aumentare raggiungendo livelli pericolosi per la salute.

 

Quali malattie si possono associare alla chetonemia?

Le patologie che si possono associare a chetonemia sono le seguenti:

Si ricorda che questo non è un elenco esaustivo e che sarebbe sempre meglio consultare il proprio medico di fiducia in caso di persistenza dei sintomi.

 

Quali sono i rimedi contro la chetonemia?

Il rimedio migliore per un livello elevato di chetonemia è la prevenzione. L’alimentazione non dovrebbe essere eccessivamente povera di carboidrati, o troppo ricca di alcolici, e chi soffre di diabete dovrebbe fare sempre attenzione alla dieta, all’idratazione, all’attività fisica e all’eventuale necessità di assumere farmaci.

In caso di iperchetonemia può essere necessario il ricovero ospedaliero per un trattamento a base di somministrazione di fluidi e insulina.

 

Con chetonemia quando rivolgersi al proprio medico?

Una chetonemia elevata può essere un problema serio e pericoloso per la salute. In caso di valori alterati è importante rivolgersi al proprio medico.

I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici