COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Neuro Center
02 8224 8201
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Calo del desiderio sessuale (libido)

La riduzione del desiderio sessuale (libido) può colpire sia gli uomini che le donne ed essere causata da condizioni patologiche, ma anche psicologiche ed emotive. Si caratterizza per un’alterazione prolungata del desiderio che ha ripercussioni sulla sfera psicologica e sul rapporto di coppia. Talvolta il calo della libido è una condizione momentanea, legata a problemi transitori come lo stress, in altri casi è un sintomo secondario di patologie vere e proprie che coincidono generalmente con squilibri ormonali.

 

Quali malattie si possono associare a calo del desiderio sessuale?

Le principali patologie legate al calo del desiderio sessuale sono le seguenti:

Si ricorda che questo non è un elenco esaustivo e che sarebbe sempre meglio consultare il proprio medico di fiducia in caso di persistenza dei sintomi.

 

Quali sono i rimedi contro il calo della libido?

In base ai sintomi riferiti, il medico deciderà la terapia più opportuna al caso specifico. In alcuni casi, quando il problema è sintomo di un disturbo relazionale o psicologico, si raccomanda un percorso psicoterapeutico individuale e di coppia. Se alla base c’è una condizione fisiologica, frequentemente legata a squilibri ormonali, il medico valuterà caso per caso le cure più adatte.

 

In presenza di calo della libido quando rivolgersi al proprio medico?

Prima che la condizione diventi un problema per la qualità della vita e la relazione di coppia, chi soffre di calo del desiderio dovrebbe rivolgersi al proprio medico curante o rispettivamente, se uomo o donna, all’andrologo e al ginecologo. Al medico bisogna riferire i sintomi di cui si soffre e quelli in particolare legati alla sfera sessuale: dolore o fastidio prima e durante il sesso, problemi di erezione, secchezza vaginale, nonché come sono cambiati i rapporti con il partner e quali farmaci si assumono.

I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici