COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555
Centro Diagnostico Privato
02 8224 2100

Ageusia

L'ageusia è la perdita del gusto che può essere causata da infezioni delle vie respiratorie superiori, traumi cranici, assunzione di farmaci e a malattie che possono essere associate anche alla perdita dell'olfatto (anosmia). Non sempre si tratta di una perdita totale, quando si tratta di una riduzione del senso del gusto si parla di ipogeusia, mentre quando il gusto è alterato si parla di disgeusia.

 

Quali malattie si possono associare all'ageusia?

Le patologie che si possono associare all'ageusia sono le seguenti:

  • Polipi nasale
  • Sinusite

Si ricorda che questo non è un elenco esaustivo e che sarebbe sempre meglio consultare il proprio medico di fiducia in caso di persistenza dei sintomi.

 

Quali sono i rimedi contro l'ageusia?

Quando l'ageusia è causata da farmaci può essere risolta interrompendo l'assunzione o cambiando il dosaggio, anche se solo il medico può modificare senza rischi una terapia prescritta. È quindi sconsigliato prendere decisioni personali in merito ai farmaci che si assumono.
Quando, invece, la causa è una malattia specifica è necessario curare la patologia che sta alla base.

 

Con ageusia quando rivolgersi al proprio medico?

Se l'ageusia non si risolve da sola entro pochi giorni è bene rivolgersi al proprio medico per individuarne la causa e il rimedio più adatto per capire come convivere con il problema nel caso in cui si rivelasse senza soluzione.

I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici