COME TI POSSIAMO AIUTARE?

centralino

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

PRENOTAZIONI PRIVATE

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online CLICCANDO QUI

cancer center
+39 02 8224 6280
Cardio Center
+39 02 8224 4330
centro obesità
+39 02 8224 6970
centro oculistico
+39 02 8224 2555
fertility center
+39 02 8224 4646
centro odontoiatrico
+39 02 8224 6868
Centro per le malattie infiammatorie croniche dell’intestino
+39 02 8224 8282
Lab Centro Diagnostico Privato
+39 02 8224 8224
Ortho center
+39 02 8224 8225

Obesità e lungosopravviventi

L'obesità è un importante fattore di rischio per molti tumori. Dopo i trattamenti per una malattia oncologica, inoltre, le modificazioni cui il corpo può andare incontro per via dei trattamenti possono influenzare, anche in maniera importante, il peso corporeo.

 

Cos'è l'obesità?

È una condizione caratterizzata dall'eccessivo accumulo di grasso corporeo, che comporta effetti negativi sulla salute generale e riduce in maniera significativa l'aspettativa di vita di chi ne è affetto. È un problema in aumento sia nei paesi sviluppati che in quelli in via di sviluppo. A livello individuale, la causa della maggior parte dei casi di obesità consiste in una combinazione di eccessivo apporto calorico e di scarsa attività fisica; tuttavia, esistono altri fattori che possono contribuire. Per esempio, molti studi hanno dimostrato che la carenza di sonno, i problemi del sistema endocrino ed alcuni fattori genetici hanno a volte un ruolo nel determinare l'aumento di peso.

 

Come si definisce?

L'Organizzazione Mondiale per la Sanità definisce l'obesità degli adulti sulla base dell'Indice di Massa Corporea (IMC), includendo in questa categoria tutti gli individui il cui rapporto fra peso e superficie corporea è maggiore di 30kg/mq. Per esempio, una donna alta 165 cm è definita obesa se il suo peso supera gli 80 kg, mentre per un uomo di 175 cm il valore limite è di circa 91 kg. Questa categorizzazione è però in discussione, in particolare in relazione ai paesi asiatici, poiché si è dimostrato come in questi paesi le conseguenze negative per la salute si possono avere anche in individui con un Indice di Massa Corporea inferiore. Per questo motivo, in Cina il valore comunemente accettato come limite per l'obesità è di 28, mentre i giapponesi definiscono l'obesità come un valore di IMC superiore a 25.

 

Quali problemi comporta?

Il peso corporeo eccessivo è associato a diverse patologie: malattie cardiovascolari, diabete, tumori di seno, colon, ovaio, prostata, stomaco, fegato, pancreas, rene ed alcuni tipi di linfoma. Alcune malattie sono causate direttamente dall'obesità mentre altri disturbi sono indirettamente collegati ad essa, poiché hanno una causa comune, come una cattiva alimentazione o uno stile di vita sedentario. Inoltre, per chi ha già avuto una diagnosi di cancro, l'obesità rappresenta un fattore prognostico negativo e comporta un rischio maggiore (fino al 50%) di ricaduta o di insorgenza di secondi tumori.

 

Cosa si può fare per combatterla?

Una alimentazione corretta ed equilibrata e la pratica quotidiana di almeno 30 minuti di esercizio fisico sono sufficienti, nella maggior parte dei casi, a mantenere il grasso corporeo a livelli accettabili. Per ottenere una perdita importante in termini di peso corporeo è invece necessario affidarsi ai consigli di un medico, che valuterà il regime di alimentazione ed esercizio fisico più adatto alle proprie condizioni di salute e l'opportunità di una visita specialistica endocrinologica e della consulenza di uno psicologo.