COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 82224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555
Centro Diagnostico Privato
02 8224 2100

Salute del naso, l’importanza di lavarlo mattina e sera

La salute del naso viene spesso sottovalutata, molti soggetti anche in presenza di disturbi importanti, tendono a minimizzare oppure ricorrono a rimedi generici. Il dottor Luca Malvezzi, Specialista in Otorinolaringoiatra e Chirurgia Cervico Facciale in Humanitas, ospite a Cuore e Denari su Radio 24, ha invece sottolineato come sia importante prendersi cura del proprio naso e di come la cura delle patologie che lo riguardano sia sempre più personalizzata.

“Molti soggetti con rinite (di cui la rinite allergica è una delle tante forme), per esempio, spesso non si accorgono di avere un problema perché respirano male da tanti anni e sono ormai così abituati da non sapere cosa voglia dire respirare bene. Questo misconoscimento del problema però nel tempo può evolvere interessando non solo il naso e i seni paranasali, ma coinvolgendo le basse vie aeree. Il disturbo va così a spostarsi in modo più importante, da un punto di vista clinico, sui polmoni”.

Lavare il naso

“Il naso va gestito quotidianamente, a prescindere che si soffra o meno di qualche disturbo. Nelle grosse città, per esempio, si respira parte dell’inquinamento e la sporcizia che entra nel naso innesca una reazione infiammatoria. Ecco perché tutti, a qualunque età, dovremmo lavare il naso, mattina e sera.

Il modo più semplice, pratico ed economico è la detersione con soluzione fisiologica in siringa senza ago. Meglio evitare la preparazione casalinga della soluzione: se si abbonda troppo con il sale, per esempio, si rischia di rendere la soluzione troppo ipertonica e quindi di disidratare la mucosa nasale. L’acqua del rubinetto invece è un po’ irritante, perché ha un PH diverso dalla semplice fisiologica, contiene sali differenti e dunque può risultare irritante”, spiega il dott. Malvezzi.

Medicina 4P

“Oggi le patologie del naso devono essere curate in un modo diverso, il paziente deve essere studiato da un board multidisciplinare, l’otorino non può gestire da solo le alte e le basse vie aeree, ma deve collaborare con l’immunologo, con l’allergologo e con lo pneumologo. La patologia deve essere fenotipizzata, ovvero occorre riconoscere quel tipo particolare di patologia per garantire a quel paziente un trattamento specifico. Si parlerà sempre di più in futuro di medicina 4P, cioè personalizzata, predittiva, preventiva e partecipatoria, con l’obiettivo di garantire un trattamento terapeutico, farmacologico o chirurgico sempre più preciso”.

 

I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici