COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Radioterapia contro il tumore alla prostata, premio per il dott. Ciro Franzese

Il dott. Ciro Franzese, radioterapista di Humanitas, ha vinto, grazie a una produzione sul trattamento radioterapico stereotassico del carcinoma prostatico, un premio per la miglior presentazione durante il convegno “SBRT: Implementazione, Sostenibilità, Avanzamento tecnologico e Risultati a confronto”.

 

 

Il convegno “SBRT: Implementazione, Sostenibilità, Avanzamento tecnologico e Risultati a confronto” è stato organizzato da AIFM, Associazione Italiana di Fisica Medica, in collaborazione con UNIMI e AIRO, Associazione Italiana di Radioterapia Oncologica.

Ad applaudire il dott. Franzese, oltre 200 partecipanti fra radioterapisti oncologi e fisici medici presenti presso l’Aula Magna dell’Università degli Studi di Milano.

 

Il dott. Ciro Franzese“Si tratta di un terapia molto all’avanguardia per la cura del carcinoma prostatico a rischio basso ed intermedio – spiega il dott. Franzese – eseguita nel nostro centro come protocollo sperimentale di fase I/II. Il trattamento prevede la somministrazione di dosi radicali in cinque sedute, abbattendo i tempi di trattamento dalle sei alle sole due settimane.

La particolarità consiste nella tecnica di erogazione della dose. Grazie alle tecnologie avanzate di cui disponiamo in Humanitas riusciamo a conformare la dose al target e a ridurre il tempo medio di erogazione da 20-30 minuti a circa 120 secondi.

Questo significa ridurre il rischio che il paziente si possa muovere durante il trattamento e, di conseguenza, di dare un’eccessiva dose agli organi sani. Il protocollo di trattamento è attivo presso la nostra struttura da circa due anni: siamo arrivati a quota 75 pazienti raggiungendo ottimi risultati sia in termini di efficacia che di tolleranza” – conclude il dott. Franzese.

I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 800 medici