COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Parlare di salute: come capirsi

Quando c’è di mezzo la salute, si sa, è importante capirsi bene. Troppo spesso invece la comunicazione tra medici e pazienti e il rapporto tra questi ultimi e le strutture sanitarie risulta complicato da modelli di comunicazione e linguaggi troppo legati alle differenti specificità dei soggetti coinvolti, non sempre comprensibili dagli altri.
Si è tenuto mercoledì 28 maggio il secondo appuntamento del ciclo Voltapagina. Il piacere della lettura, promosso da Fondazione Humanitas in linea con la propria mission di sostegno alla qualità della vita dei pazienti e dei loro familiari.
Ospite Alessandro Lucchini, curatore del volume Il linguaggio della salute, un’analisi sulle difficoltà di comunicazione nel mondo della sanità.

“Questo testo – spiega Lucchini che da anni studia i linguaggi professionali – rappresenta il tentativo di raccontare il complesso rapporto di comunicazione tra i soggetti inseriti nel ‘sistema della salute’, a partire dal dialogo tra medici, operatori socio-sanitari e pazienti. Nel ‘teatro’ della salute, ogni attore recita la propria parte, ma spesso in modo inconsapevolmente autoreferenziale, con poca attenzione ai bisogni degli interlocutori”. Ne derivano incomprensioni che, nel migliore dei casi, si risolvono in simpatici aneddoti che hanno come protagonisti medici e pazienti, operatori dei servizi sanitari e clienti.
L’ironia dunque come mezzo per riflettere sugli errori di comunicazione percepiti dai pazienti e sulle strategie più efficaci per evitarli, cercando di semplificare i tecnicismi del linguaggio medico e di sviluppare un’attenzione alla cura che tenga in considerazione l’importanza della corretta comunicazione tra gli aspetti di relazione che influiscono sul rapporto di fiducia tra medici e pazienti, operatori del servizio e utenti, per una completa promozione del benessere del malato e dei suoi familiari.

Alessandro Lucchini, milanese, 1959, business writer. Laurea in lettere moderne, anni di giornalismo e di lavoro nella pubblicità come copywriter. Tiene corsi di business/web writing per aziende ed enti pubblici e insegna all’università Iulm di Milano. Nel 1998 studia business writing a Boston (Usa), all’Università di Harvard, all’Emerson College e al Babson College. È cofondatore della “Palestra della scrittura” di Milano. Tra le sue pubblicazioni più importanti: La magia della scrittura (Sperling & Kupfer); Business writing. Scrivere nell’era di Internet (Sperling & Kupfer); Scrivere. Una fatica nera (Deus Editore); Il linguaggio della scrittura (Sperling & Kupfer), Il linguaggio della salute (Sperling & Kupfer).

L’incontro si è tenuto presso l’auditorium del Centro di Ricerca, Didattica e Riabilitazione dell’Istituto Clinico Humanitas – via Manzoni 113, Rozzano (MI).

A cura della Redazione

I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 800 medici