COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Malattie infiammatorie croniche intestinali, che cosa sono?

Abbiamo parlato di Malattia di Crohn e di colite ulcerosa insieme agli specialisti di Humanitas.

Quanti tipi di infiammazione all’intestino esistono?

La Malattia di Crohn e la colite ulcerosa – malattie infiammatorie croniche intestinali – sono due patologie spesso confuse dal punto di vista medico. Oltre a queste, esiste inoltre una terza infiammazione dell’intestino, la colite indeterminata, che ha un’incidenza del 10% ed è più frequente nei bambini.

Quando si presenta un’infiammazione all’intestino?

L’intestino è la più ampia superficie di scambio con l’esterno e il sistema immunitario impara a riconoscere le sostanze che introduciamo nell’organismo sin dall’infanzia.

Un’infiammazione si presenta quando sono presenti particelle estranee al sistema immunitario. Sono ancora sconosciute le cause che portano alla perdita di tolleranza da parte dell’intestino.

La Malattia di Crohn e la colite ulcerosa sono in aumento?

In generale, le malattie infiammatorie sono in netto aumento. L’asma, la sclerosi multipla e il diabete autoimmune sono infiammazioni che hanno visto un’intensificazione del 300%.

Anche la Malattia di Crohn e la colite ulcerosa sono tra i disturbi in aumento, e in futuro colpiranno sempre più spesso.

Le due malattie colpiscono allo stesso modo l’intestino?

Le patologie hanno una distribuzione anatomica diversa. La Malattia di Chron interessa tutto il canale, dalla bocca all’ano coinvolgendo, però, il tratto a salti. Le zone dell’infiammazione sono quindi a tratti e non colpiscono tutti l’intestino. Le cause di questa manifestazione sono ancora sconosciute.

La colite ulcerosa, altrimenti detta rettocolite ulcerosa, prevede un’infiammazione della parte terminale dell’intestino. Il disturbo colpisce principalmente il retto, ma è possibile che sviluppi anche nel tratto superiore. La colite ulcerosa può anche evolvere in pancolite.

Come si identificano i sintomi e la diagnosi?

La colite ulcerosa si presenta con sintomi quali diarrea e sangue nelle feci mentre i sintomi per la Malattia di Crohn sono aspecifici. Dolore addominale e diarrea generica alternata a stipsi sono sintomi che non identificano precisamente la malattia ed è anche per questo motivo che si ha, spesso, un notevole ritardo diagnostico.

Visite ed esami

I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 800 medici