COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Impianto dentale: com’è fatto e quali sono i vantaggi

La mancanza di uno o più denti potrebbe avere un impatto importante sulla vita quotidiana dei pazienti. Questa situazione, infatti, genera imbarazzo e insicurezza, oltre a rendere difficoltosa la masticazione di alcuni alimenti duri.

È però possibile tornare alla normalità grazie all’implantologia, ovvero un trattamento odontoiatrico che si propone di riabilitare l’estetica del sorriso e le funzionalità masticatorie del paziente che sono state compromesse dalla perdita di uno o più denti.

Ne parliamo con gli specialisti del Dental Center di Humanitas Rozzano.

Implantologia dentale: come funziona il trattamento

Prima di effettuare un intervento di implantologia, il dentista dovrà valutare lo stato di salute della bocca del paziente che ha perso uno o più denti, e confermare l’assenza di patologie orali. Successivamente andrà poi a creare un piano di cura personalizzato sulle necessità del singolo paziente, al quale verranno illustrati tutti gli step che porteranno a riacquistare il sorriso.

L’intervento di implantologia prevede l’inserimento di una o più viti in titanio all’interno della gengiva e dell’osso sottostante, con lo scopo di sostituire le radici dei denti mancanti. A queste viene fissata in un secondo momento una protesi dentale, che consiste in un dente artificiale simile nell’aspetto e identico nella funzionalità a quello naturale del paziente.

Come è fatto un impianto dentale

L’impianto dentale è composto da una parte non visibile, la vite endossea e il moncone, e una visibile dal paziente, la protesi dentale

La vite endossea è una vite in titanio inserita nell’osso mascellare nella posizione del dente o dei denti mancanti del paziente; funge da radice del nuovo dente artificiale.

Il moncone o abutment è l’elemento dell’impianto dentale che connette la vite endossea alla protesi dentaria.


La protesi dentaria non è nient’altro che il dente artificiale che va a sostituire quello mancante; riproduce nella forma e nel colore la dentatura naturale del paziente. 

L’impianto dentale è un dente a tutti gli effetti, e pertanto deve essere sottoposto a una pulizia quotidiana con spazzolino, collutorio e filo interdentale.

Impianti dentali: i vantaggi

Rispetto alle protesi mobili tradizionali, ovvero le dentiere, l’impianto dentale offre diversi vantaggi. Infatti:

  • previene la perdita di tessuto osseo che si può verificare quando manca un dente e la zona non viene sollecitata con la masticazione;
  • è stabile e non si muove, permettendo di mangiare e parlare senza problemi;
  • la forza della masticazione è la stessa dei denti naturali;
  • non irrita le gengive come una dentiera tradizionale;
  • il paziente acquisisce autostima e sicurezza.
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 800 medici