COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Il top dell’immunologia mondiale si riunisce a Milano

L’evento, di rilevanza internazionale, potrà contare sulla partecipazione di circa 5000 partecipanti provenienti da una settantina di nazioni. Tra i 500 speaker ci saranno alcune tra le massime personalità internazionali in questo settore, tra cui tre Premi Nobel: Peter C. Doherty e Rolf M. Zinkernagel, premiati nel 1996 per i loro studi sulla specificità delle difese immunitarie cellulo-mediate, e Jules A. Hoffmann, insignito nel 2011 per le scoperte sui meccanismi di attivazione dell’immunità innata.

Grazie a borse di studio o di viaggio fornite dal congresso stesso o dalle società scientifiche nazionali potranno essere presenti anche circa 300 giovani ricercatori, 50 dei quali provenienti dall’Africa grazie al supporto della Bill and Melinda Gates Foundation.

Il Congresso esplorerà tutti i campi dell’immunologia, con particolare enfasi su quella umana, traslazionale e clinica, e sui possibili interventi di natura preventiva (vaccini) e terapeutica che ne conseguono su molti fronti diversi. Gli sviluppi dell’immunologia hanno infatti portato questa disciplina ben oltre lo studio delle difese dell’organismo, rendendola uno strumento trasversale che permette di comprendere e di intervenire su condizioni patologiche molto diverse tra loro, dalle allergie ai tumori.

Accanto ai più importanti risultati raggiunti in questo settore dalla ricerca di base saranno quindi trattati temi clinici comuni di grande interesse anche per un pubblico non specializzato: allergie, ma anche immunodeficienze congenite e acquisite come l’AIDS, malattie autoimmuni, dalle artriti alla sclerosi multipla, vaccini contro le infezioni o come nuovi approcci contro il cancro, tolleranza nei confronti dei trapianti d’organo. Emergeranno poi prospettive nuove, come il legame tra il sistema immunitario e l’invecchiamento o il ruolo del microbioma nella longevità e nella genesi e sviluppo delle malattie.

Il programma scientifico si articola su 12 sessioni plenarie, 10 approfondimenti e 40 letture durante l’ora del pranzo, oltre a 150 seminari nei Simposi tematici. Si terranno anche 100 workshop, ciascuno con 6 oratori selezionati, 5 sessioni di poster, una sessione speciale, e diversi incontri tematici sponsorizzati dalle industrie.

Alcuni tra i più importanti protagonisti del convegno saranno presenti alla conferenza stampa di apertura, che si terrà alle ore 11 del 22 agosto presso la sede congressuale.

Alla conferenza stampa è prevista inoltre la presenza dell’Assessore alle Politiche per il lavoro, Sviluppo economico, Università e ricerca del Comune di Milano, Cristina Tajani, che porterà il saluto della città, sottolineandone la vocazione di importante polo per la ricerca scientifica a livello mondiale.

Scienceonthenet seguirà il Congresso con una programmazione dedicata, che includerà interviste e newsletter giornaliere e la diretta streaming della Cerimonia di apertura e delle sessioni plenarie.

Per ulteriori informazioni sul programma è possibile consultare il sito del congresso: www.ici2013.org

 

 

I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 800 medici