COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Il 15 aprile il test per studiare Medicina all’International Medical School

 

Chi vuole studiare Medicina all’International Medical School deve incominciare a prepararsi al test di ammissione. Quest’anno infatti il test, che il Ministero dell’Università ha affidato a una speciale agenzia dell’Università di Cambridge, avrà luogo il 15 aprile (invece che a settembre) a Milano e in altre città italiane ed estere. All’International Medical School sono 60 i posti disponibili, di cui 40 per studenti UE e 20 per studenti extra-UE.

La prova di ammissione consiste nella soluzione di 60 quesiti con opzione di risposta multipla, su argomenti di cultura generale e ragionamento logico (30), biologia (14), chimica (8), fisica e matematica (8). Le iscrizioni alla prova possono essere effettuate dal 18 febbraio al 20 marzo attraverso la procedura presente nel portale www.universitaly.it. L’8 aprile saranno pubblicate sui siti del MIUR e degli Atenei interessati, gli indirizzi delle sedi con l’indicazione delle aule in cui si svolgerà la prova. Info e dettagli sul sito www.mimed.it.

 

Tre gli appuntamenti da non perdere per chi è interessato:

 

  • mercoledì 27 febbraio (dalle ore 9.30 alle ore 11.30), presso l’Aula magna di via Festa del Perdono a Milano si terrà un incontro di orientamento rivolto agli studenti delle scuole superiori, nel corso del quale verranno illustrate le caratteristiche e le modalità di accesso dei corsi di Laurea magistrali a ciclo unico in Medicina e Chirurgia, e presentati i diversi poli universitari.
  • sabato 23 febbraio (dalle ore 10 alle ore 12) e giovedì 28 febbraio (dalle ore 15.00 alle 17.00), presso il polo Humanitas a Rozzano sono in programma gli incontri “Meet MIMed”, durante i quali i ragazzi avranno la possibilità di scoprire da vicino i contenuti e le novità dell’International Medical School in modo coinvolgente e interattivo attraverso app per smartphone e tablet, QR code e video, oltre che di visitare la sede del Corso di Laurea internazionale sotto la guida esperta dei tutor medici e degli studenti di MIMed.

 

International Medical School (www.mimed.it)
Attiva dall’Anno Accademico 2010/2011, l’International Medical School è un corso di Laurea in Medicina che unisce formazione accademica, esperienza in ospedale e nei laboratori di ricerca. Un percorso di studi caratterizzato da un contesto internazionale, metodi didattici innovativi, ruolo attivo dello studente e insegnamento in lingua inglese. All’interno di un campus che facilita l’apprendimento e con un’organizzazione che ruota intorno ai loro bisogni, gli studenti possono sperimentare – sotto la guida di docenti e tutor english speaking – un approccio precoce sia alla realtà ospedaliera, sia alla ricerca clinica e preclinica nei laboratori.
“L’International Medical School – spiega la coordinatrice del Corso, prof.ssa Isabella Barajon – propone un modello formativo nuovo per il nostro Paese perché coniuga l’insegnamento in lingua inglese con metodi didattici innovativi: integrazione delle diverse materie, meno lezioni frontali e più lavoro di team, metodiche di apprendimento attivo, come quella del problem based learning, che stimola a sviluppare spirito critico, sotto la guida di un tutor ogni due studenti e di un team tutoring.

 

Il modello educativo e l’utilizzo della lingua inglese hanno attratto un buon numero di studenti stranieri e hanno favorito collaborazioni internazionali e scambi con Università europee e statunitensi. Gli studenti hanno la possibilità di conoscere un contesto internazionale ed anche di sceglierlo, ad esempio, come luogo di lavoro. Per aiutarli a migliorare ancora la loro preparazione abbiamo attivato una collaborazione con il National Board of Medical Examiners (NBME), l’organizzazione che negli Stati Uniti è responsabile dei test di abilitazione professionale in ambito medico”.

I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 800 medici