COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Con Maldini e Zanetti per discutere dei punti di contatto tra sport, formazione e medicina

Coraggio, passione, impegno. Sono questi i punti di contatto tra formazione universitaria, sport e medicina, discussi nell’ambito di UniversiDay con Paolo Maldini e Javier Zanetti, grandi difensori e capitani, il dott. Paolo Volpi, ortopedico di Humanitas, e il prof. Alberto Mantovani, direttore scientifico di Humanitas e docente di Humanitas University. Calorosa l’accoglienza da parte degli studenti che mercoledì 13 maggio hanno preso parte all’entusiasmante e insolita lezione.

Quali sono i valori condivisi da sport e medicina?

“Molteplici sono i valori condivisi da sport e medicina. Anzitutto passione, impegno e sacrificio, perché da solo – ha affermato Paolo Maldini – il talento non basta”. “Altrettanto importanti, secondo Javier Zanetti, sono l’umiltà e il rispetto, ingredienti essenziali per ogni team di successo”. “Per diventare un grande capitano, un valido ricercatore e un bravo medico è fondamentale non fermarsi mai, voler sempre migliorare e ampliare le proprie conoscenze”, ha ribadito il dott. Piero Volpi. Il prof. Mantovani, immunologo, ha inoltre individuato le connessioni tra il calcio e la ricerca nel proprio ambito di studi: “In laboratorio è fondamentale conoscere le difese per passare all’attacco. Si pensi alle più recenti scoperte nella lotta contro il cancro, grazie alle quali le armi del sistema immunitario si sono affiancate alle terapie più tradizionali”. L’entusiasmo degli studenti per la presenza di Maldini e Zanetti ha reso la lezione brillante, a tratti divertente. Le riflessioni dei relatori sono state intervallate da momenti informali e goliardici, resi possibili anche grazie all’autoironia dei due calciatori.

Che cos’è UniversiDay?

Humanitas University è tra i 12 atenei milanesi che partecipano a UniversiDay, progetto del Corriere della Sera nato con l’obiettivo di valorizzare Milano come polo accademico internazionale attraverso le idee e la creatività degli studenti. UniversiDay è organizzato in collaborazione con le Università e Accademie milanesi, con MiWord, Camera di Commercio e Comune di Milano, e si propone di avvicinare gli studenti al mondo del lavoro, offrendo loro l’opportunità di mostrare il proprio talento. Nell’ambito della manifestazione, infatti, sono stati anche lanciati 5 contest creativi in vari ambiti (fotografia, scrittura, urban art, musica e videomaking): i progetti ritenuti più interessanti saranno premiati da una giuria qualificata durante un evento che si terrà a fine maggio.

#Coraggio, #passione, #impegno. Sono questi i punti di contatto tra formazione universitaria, sport e medicina, discussi…

Posted by HUMANITAS Research Hospital on Giovedì 14 maggio 2015

I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 800 medici