COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Giornata Mondiale contro l’ictus, l’importanza dell’informazione

Il 29 ottobre in occasione della Giornata Mondiale contro l’ictus, in Humanitas l’Unità Operativa di Neurologia d’Urgenza e Stroke Unit, diretta dalla dott.ssa Simona Marcheselli, sarà presente con una postazione informativa all’ingresso dell’ospedale.

 

 

L’ictus è la seconda causa di morte a livello mondiale, con un’incidenza di 6,2 milioni di casi.
La fibrillazione atriale è una delle principali complicazioni che ricadono sulla mortalità causata dall’ictus con un aumento del 50% della fatalità. Un’indagine internazionale iniziata nel luglio di quest’anno ha dimostrato come il problema è dato fondamentalmente dalla cura e gestione dei pazienti.

 

Quali fattori incidono sullo sviluppo di un ictus?

Uno dei motivi principali per cui la fibrillazione arteriale incide notevolmente sullo sviluppo di un ictus è la sua diagnosi tardiva, resa difficile dall’assenza di sintomi, ma aggravata anche da una scarsa consapevolezza dei medici generali e dell’opinione pubblica.

 

Come prevenire la formazione di un ictus?

L’utilizzo di farmaci anticoagulanti potrebbe sicuramente aiutare nella gestione della malattia, ma le controindicazioni, il rischio di sanguinamento e il rifiuto dei pazienti di assumere i farmaci (motivo dominante per cui non vengono impiegati nella prevenzione contro l’ictus) frenano le possibilità di imporre una svolta nel trattamento delle complicazioni.

È dunque importante informarsi e conoscere quali sono le cause che possono far sviluppare un ictus, ma soprattutto è necessario personalizzare le cure e le attenzioni per i pazienti che possono presentare, a causa dell’anamnesi o per semplice incidenza di fattori, una predisposizione alla patologia.

I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 800 medici